MotoGP | Gran Premio della Repubblica Ceca

Rossi, Vinales, Marquez e Dovizioso in coro: «Mondiale apertissimo»

I protagonisti della lotta a quattro per il titolo iridato sono pronti alla ripartenza dopo la pausa estiva, con la gara di Brno. Per Valentino «sarà importante sfruttare al massimo i weekend in cui ti senti a tuo agio con la moto e le gomme e non perdere troppo terreno negli altri»

BRNO – È carico Valentino Rossi per la ripresa della MotoGP, con il Gran Premio della Repubblica Ceca. Per il pilota della Yamaha, la lotta al Mondiale sarà serrata fino alla fine: «È molto interessante – spiega il Dottore – Ci sono ancora cinque piloti che possono vincere il campionato e quindi ogni weekend possono esserci delle sorprese. La chiave per vincere secondo me sarà la costanza: bisogna andar forte quando ti senti a tuo agio con la moto e con le gomme, cercando invece di non avere troppi problemi quando non sei al top con l'assetto. Devi farti trovare pronto in ogni situazione».

Vinales è carico
Ottimista anche il suo compagno di squadra Maverick Vinales. La corsa al titolo riparte da Brno, una pista dove il pilota della Yamaha si sente a suo agio: «Mi sento davvero molto in forma, le condizioni fisiche e mentali mi fanno sentire bene. Ci presentiamo anche con una buona moto ed un buon assetto. Io sono concentrato e rilassato, questo mi rende forte». Poi gli viene chiesto dove si può migliorare: «Dobbiamo soprattutto crescere quando le condizioni non sono ideali, quando sono variabili o quando c'è la pioggia: c'è ancora da lavorare parecchio su questo. Ci sono molti piloti vicini e l'elettronica fa molta differenza. Anni fa si lavorava in modo diverso, ora i costruttori devono lavorare con lo stesso materiale e questo rende la situazione più equilibrata», conclude Vinales.

Marquez si aspetta difficoltà
«Sarà una seconda parte molto dura, bisognerà cercare di stare sempre davanti. Sarà difficile perché ci sono tanti piloti vicini, in lotta per la vetta». Marc Marquez analizza così la lotta al titolo mondiale. Poi lo spagnolo della Honda parla del tracciato moravo: «Qui noi fatichiamo in genere, è successo anche nei test che abbiamo condotto qualche settimana fa. Nel secondo però è andata meglio. Sembra che ci siano temperature molto alte, mentre nelle prove erano più basse. Sarà un piccolo aiuto aver svolto un collaudo qui. Ora penso a questo weekend. Sarà importante essere sempre costanti e veloci. È uno dei campionati più belli, anche Dorna sta svolgendo un ottimo lavoro, tutti usiamo la stessa centralina e questo ha permesso di creare maggior equilibrio. Il livello tra i costruttori si è ravvicinato».

Dovizioso riparte da zero
Dopo le vacanze estive Andrea Dovizioso è pronto a ricominciare: «È vero che abbiamo faticato molto, però non è poi così male questa pista. Dobbiamo provare a vedere quali saranno le condizioni quest'anno, perché ogni volta sono diverse. Ora è come cominciare un nuovo campionato. Sono molto rilassato, se avremo una chance per lottare la mia sensazione è che sarò lì per lottare. Ogni gara sarà diversa». Per Dovizioso la lotta al Mondiale è ancora aperta: «Tutto potrò accadere. Ho recuperato le energie nella pausa, per arrivare al top. La chiave sarà la stessa per tutti: cercare di salire sul podio ogni weekend, cercando di essere competitivi in ogni gara».

(Fonte: Askanews)