Motori | GP3

Alesi Jr ci ha preso gusto: due settimane dopo, vince di nuovo

Giuliano, figlio dello storico ferrarista Jean e anche lui portacolori della Ferrari Driver Academy, conquista il suo secondo successo stagionale nella categoria di contorno della Formula 1 in Ungheria. Per il suo team, la milanese Trident, arriva uno storico poker: loro le prime quattro posizioni

Giuliano Alesi sul gradino più alto del podio all'Hungaroring
Giuliano Alesi sul gradino più alto del podio all'Hungaroring (GP3/Latphoto)

BUDAPEST – Giuliano Alesi ci ha proprio preso gusto! A stretto giro dall’incontrastato successo nel precedente round di campionato a Silverstone, il diciassettenne pilota del Ferrari Driver Academy ha nuovamente conquistato il gradino più alto del podio dopo aver dominato dal primo all’ultimo metro la gara sprint della GP3 Series all'Hungaroring. Questa volta, il pilota di Avignone ha preceduto sotto la bandiera a scacchi ben tre suoi compagni di scuderia. Il portacolori del team Trident ha guadagnato il comando della manche già alla prima curva, grazie ad una grintosa staccata e a una traiettoria interna. Un solido ritmo gara gli ha consentito di macinare giri veloci e tenere a distanza sicurezza gli ottimi Ryan Tveter, che per la prima volta nella sua carriera scattava dalla pole position, e Kevin Jörg, anch’ess protagonisti di una prestazione di altissimo livello. La quarta piazza di Dorian Boccolacci, come da tradizione estremamente grintoso, ha completato una storico poker del team Trident che entra nella storia della categoria.

Affermazione di squadra
Il risultato odierno ribadisce le performance ed affidabilità delle monoposto della scuderia italiana. «Oggi abbiamo ottenuto un risultato storico – commenta il team manager Giacomo Ricci – I nostri portacolori hanno svolto un ottimo lavoro in pista, in linea con la strategia concordata con lo staff tecnico. Giuliano Alesi ha confermato il suo cristallino valore con un altro successo, al termine di una gara molto ben gestita. Siamo orgogliosi di aver consentito a Ryan Tveter e Kevin Jörg di affacciarsi sul podio in un una giornata indimenticabile, completata dalla solida quarta posizione colta da Dorian Boccolacci. Ora non dovremo cullarci sugli allori, la mia mente va già al prossimo impegnativo round a Spa-Francorchamps!». Ora lo staff tecnico del team Trident, dopo qualche giorno di meritata vacanza, si concentrerà con i suoi piloti sul prossimo appuntamento di Spa-Francorchamps, dove il team milanese conta di ripetersi su livelli di eccellenza.

Alesi Jr abbraccia suo papà Jean
Alesi Jr abbraccia suo papà Jean (GP3/Latphoto)