GP3 | Spielberg

Primo podio per il figlio di Jean Alesi

Giuliano, erede dell'indimenticata bandiera della Ferrari, e anche lui oggi membro della Driver Academy di Maranello, si è aggiudicato il secondo posto nella gara della categoria di contorno della Formula 1 al Red Bull Ring, conquistando già un risultato di prestigio alla tenera età di 17 anni

Giuliano Alesi abbraccia papà Jean dopo il podio conquistato in Austria
Giuliano Alesi abbraccia papà Jean dopo il podio conquistato in Austria (GP3/Latphoto)

SPIELBERG – Le vetture del team italiano Trident sono state ancora una volta grandi protagoniste al Red Bull Ring, dove la gara sprint ha chiuso il fine settimana in terra austriaca della GP3 Series. Sui saliscendi di Spielberg il diciassettenne Giuliano Alesi ha colto la piazza d’onore al termine di una corsa maiuscola e gestita con grande intelligenza, che l’ha visto tallonare per tutta la manche il leader Raoul Hyman, che non ha commesso il minimo errore. Il teenager francese supportato dal Ferrari Driver Academy ha chiuso con meno di un secondo di svantaggio dal vincitore, a testimonianza di quanto il transalpino abbia messo sotto pressione il leader della gara.

La voce del boss
«La competitività mostrata dai nostri piloti nella gara-1 più lunga mi aveva lasciato buone sensazioni in vista della manche odierna – spiega il team manager Giacomo Ricci – Un grosso applauso va a Giuliano Alesi che, al termine di una corsa molto intelligente, ha colto una meritata piazza d’onore e mostrato il suo rimarchevole potenziale».