Concomitanza prestigiosa per i giovanissimi del Cev

I baby piloti del team Sky Vr46 Junior con i grandi della MotoGP a Le Mans

Gli Under 23 del team di Valentino Rossi tornano in pista sul circuito francese, nel weekend più difficile e più importante della stagione del Mondiale Moto3 Junior. Ci sarà anche Celestino Vietti Ramus, che è stato dichiarato idoneo dai medici dopo la caduta di Albacete 

Dennis Foggia in azione
Dennis Foggia in azione (Sky Vr46)

LE MANS – Gli occhi di tutta la MotoGP saranno su di loro e già questo basta a rendere impegnativo un weekend di gara per piloti che sognano di arrivare proprio li, in MotoGP. Sarà ancora più difficile perché proprio a causa di questa prestigiosa concomitanza, si inizierà da subito con la sessione di qualifica, al venerdi, che determinerà lo schieramento sulla griglia di partenza della gara, questa volta al sabato. Dopo la caduta ad Albacete, il pilota dello Sky Vr46 Junior team Celestino Vietti Ramus sarà regolarmente in pista, dichiarato idoneo dal dottor Porcellini che lo ha visitato prima della partenza per la Francia. Non sarà un weekend facile per Celestino che per prima volta correrà sul tracciato di Le Mans: «Sono abbastanza contento per il fatto che posso partecipare alla gara – spiega – Non era cosi scontato ed il fatto di poter essere a Le Mans mi fa piacere. Mi sono ripreso abbastanza bene dall’infortunio di Albacete, anche se non sono al 100%. L’obiettivo di questo weekend è cercare di portare a casa punti importanti per il Mondiale. Sarà un weekend molto impegnativo perché partiremo con le qualifiche e sarà importante trovare da subito un buon assetto della moto. Noi ce la metteremo tutta!». Dennis Foggia, al contrario, potrà contare sull’esperienza maturata lo scorso anno per tentare di migliorare il già positivo quarto posto di Albacete: «Sono molto contento di andare a Le Mans. Questa pista mi piace molto. Lo scorso anno abbiamo fatto una bella gara, ma quest’anno voglio puntare ancora più in alto. Con il team abbiamo lavorato bene durante la prima gara e a Le Mans dobbiamo fare ancora meglio. Sarà bello affiancare i piloti del Mondiale MotoGP. Noi ce la metteremo tutta, come sempre!». Conclude il team manager Luca Brivio: «Prima di partire per le Mans Celestino ha fatto un controllo dal dottor Porcellini ed è risultato idoneo per correre al GP di Le Mans. Serve avere cautela, ma potrà tornare in moto. Dennis invece è in gran forma e conosce bene la pista, fattore molto importante in un weekend come quello di Le Mans dove, a causa della concomitanza con la MotoGP, i piloti partiranno direttamente con il turno di qualifiche. In Francia i piloti del Cev avranno molti occhi addosso, sarà sicuramente una bella occasione per mettersi in mostra e sono sicuro che i nostri piloti faranno del loro meglio per ottenere bei risultati».

Prima volta per il thailandese
Dopo la bella partenza di Albacete, ottavo al traguardo ma in lotta per la quinta posizione per gran parte della gara, anche Apiwat Wongthananon dovrà affrontare uno dei weekend più difficili della sua carriera. Il 22enne thailandese infatti correrà sul tracciato di Le Mans per la prima volta e non potrà disporre dei turni di prove libere, ma dovrà conquistarsi da subito una buona posizione di partenza nel turno di qualifica di venerdì: «Questa è la prima volta a Le Mans e sarà un weekend molto difficile, forse uno dei più complicati per me perché io dovrò iniziare direttamente dalle qualifiche, senza poter fare le prove libere. Io ho studiato la pista e cercherò di essere veloce fin da subito. Sarà importante partire da una buona posizione per riuscire a fare un altro bel risultato domenica. Io sono contento di correre nello stesso weekend di gara della MotoGP: sarà molto interessante!». Aggiunge ancora Brivio: «Sarà un weekend molto impegnativo per Apiwat che a Le Mans non ha mai corso e dovrà iniziare scendere in pista giocandosi da subito la posizione in griglia, con le qualifiche. Per di più, essendo l’unica gara in condivisione con la MotoGP, i nostri piloti godranno dell’attenzione di molti addetti ai lavori e servirà rimanere molto concentrati. Apiwat è alla sua seconda gara ma vorrà sicuramente tentare di ripetere ed eventualmente migliorare la bella partenza ad Albacete. Io sono molto positivo e sono certo che Apiwat saprà affrontare nel modo migliore questo difficile ma importante weekend».