23 giugno 2017
Aggiornato 12:30
Continua la crescita del marchio italiano in MotoGP

I test danno fiducia alla Aprilia: «A Le Mans la moto si esalterà»

La casa di Noale fa rotta verso il Gran Premio di Francia con l'obiettivo di cogliere i frutti della crescita evidenziata nella prima parte della stagione. Un punto a favore sono le prove compiute dai due piloti Aleix Espargaro e Sam Lowes sulla pista transalpina alcune settimane fa

Aleix Espargaro in azione sulla sua RS-GP
Aleix Espargaro in azione sulla sua RS-GP (Aprilia)

LE MANS – Il quinto appuntamento del calendario MotoGP 2017 fa tappa in Francia, sullo storico circuito di Le Mans recentemente sottoposto a una riasfaltatura. I piloti Aprilia hanno avuto modo di testare la nuova configurazione poche settimane fa, raccogliendo impressioni positive in preparazione del prossimo weekend di gara. «Nei recenti test su questa pista entrambi i nostri piloti si sono dichiarati soddisfatti – racconta il responsabile corse della casa di Noale, Romano Albesiano – Storicamente sull'asfalto francese c'erano dei problemi di aderenza, che sembrano essere stati risolti. Rimane l'incognita del meteo, che condiziona pesantemente le prestazioni. Il tracciato presenta alcuni punti molto delicati, dove è fondamentale il feeling del pilota sulla moto, come ad esempio l'ingresso della prima curva, mentre le ripartenze da bassa velocità rendono essenziale ridurre al minimo l'impennamento». Gli fa eco il team manager Fausto Gresini: «Le Mans è una bella pista, dove credo potranno esaltarsi le caratteristiche della RS-GP. L'obiettivo è migliorare rispetto a Jerez, dove il risultato seppur buono non ha rispecchiato in pieno il nostro potenziale. I test fatti qui hanno confermato il buon feeling con il tracciato, sarà fondamentale conquistare una buona posizione di partenza perché non è facile sorpassare. Solitamente a Le Mans chi parte davanti ha un certo vantaggio. Siamo carichi e motivati, come sempre».

Parola ai piloti
Aleix Espargaró e Sam Lowes possono anche contare sui dati raccolti dopo la tappa spagnola di Jerez, in una giornata di test estremamente positiva per l’Aprilia nel percorso di sviluppo della RS-GP. La V4 italiana ha mostrato tangibili segnali di crescita e, soprattutto, notevoli margini di miglioramento in questa prima parte di stagione. Una tendenza che la gara francese è chiamata a confermare. «Nel test di Jerez abbiamo capito meglio il comportamento della nostra moto con diverse gomme anteriori, e migliorato il feeling all'avantreno – conferma il pilota spagnolo – Credo che a Le Mans, con il nuovo asfalto e i test che abbiamo fatto due settimane fa, potremo essere competitivi. Quello francese non è uno dei miei circuiti preferiti, comunque il tracciato mi piace quindi punterò a fare una buona gara». E il suo compagno di squadra inglese aggiunge: «Non vedo l'ora di guidare in Francia, abbiamo fatto un test positivo di recente su questo circuito nel quale ho avuto buone sensazioni. A Jerez abbiamo avuto una domenica sfortunata ma il weekend, e il test successivo, sono stati piuttosto incoraggianti. Queste sensazioni le voglio portare a Le Mans, è il momento per noi di fare un passo importante».