26 giugno 2017
Aggiornato 21:00
Questo weekend inizia il tricolore di motociclismo

A Imola parte il Civ: via allo scontro tra i team di Max Biaggi e Valentino Rossi

Le squadre dei due storici rivali sono le protagoniste più attese della nuova stagione del Campionato italiano velocità in Moto3, insieme a quella di Fausto Gresini. In Sbk il collaudatore Ducati Michele Pirro insegue il titolo

Una fase di gara del Civ Moto3 a Imola nel 2016
Una fase di gara del Civ Moto3 a Imola nel 2016 (Civ)

IMOLA – Si parte. Questo fine settimana (22-23 aprile) l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ospiterà i primi due round del Civ 2017. Un campionato che presenta novità importanti, come il round in più rispetto agli anni passati e che vedrà il circuito, con i suoi spazi rinnovati, ospitare nel corso del fine settimana eventi quali la presentazione dei 3570 Talenti Azzurri Fmi e il progetto charity realizzato con Dynamo Camp Onlus. Campionato che continua a crescere a livello sportivo, con una Moto3 mondiale grazie all’inserimento di realtà quali il Gresini Junior Team di Fausto Gresini, il Max Racing Team di Max Biaggi e il Team Rmu Vr46 Riders Academy di Valentino Rossi, oltre ad una Sbk mai così competitiva e una Ss300 con griglie piena già a marzo.

Moto3
Un concentrato di giovani talenti e nomi importanti tra i team. Questa sarà la Moto3 del Civ 2017, dove a partire da Imola vedremo battagliare il Max Racing Team (Alessandro Delbianco e Davide Baldini i piloti) il team di Gresini (Anthony Groppi, il figlio d'arte Luca Gresini e Tommaso Marco) e il 3570 Mta (Kevin Sabatucci, Gianluca Sconza ed Edoardo Sintoni). Senza dimenticare la Rmu Vr46 con Thomas Rossi. Basterebbe questo per rendere interessante la Moto3 dell’italiano, ma non finisce qui. Tra i possibili protagonisti ci sono infatti il team di Michel Fabrizio (Mf84 Pluston by Althea) che metterà in sella l’olandese Kroeze e quel Kevin Zannoni che chiuse con la prima vittoria di categoria il 2016. Il team campione (Mtr MotoGP Team) difenderà il titolo con Raffaele Fusco e Manuel Mazzullo mentre Nicholas Spinelli, vicecampione lo scorso anno, punterà al numero 1 con la Ktm del Pro Racing Team. Bruno Ieraci, altro protagonista 2016, sarà al via con Tm Racing. Tra i debuttanti da tenere d’occhio Leonardo Taccini (Miralux Pos Corse). Il giovane romano sta prendendo le misure con la Tm, ma viene da due titoli di fila. Da non sottovalutare la battaglia tra le case, che vedrà contrapposte Honda, Mahindra, Tm e Ktm.

Sbk
La categoria è ricca di talento, a cominciare dal campione Matteo Baiocco che si presenta al via con l’Aprilia della Nuova M2 Racing Team gommata Dunlop per provare a bissare la vittoria dello scorso anno. Gli avversari non mancano, primo fra tutti Michele Pirro, ancora con Ducati Barni Racing ma con la novità della fornitura di gomme Pirelli. Altro cambio è quello di Ivan Goi, che si aggiunge a Deni Schiavoni e Matteo Ferrari con le Bmw del Dmr Racing (Pirelli). Dopo un anno di assenza dall’Italiano torna Roberto Tamburini (Pata Yamaha Official Team, Pirelli) ma il rientro più atteso è quello di Eddi La Marra. Il campione di Ferentino, dopo un assaggio di pista lo scorso anno, nel 2017 tornerà in pianta stabile alle competizioni con il binomio Ducati-Pirelli del team Motocorsa. Al via del Civ ci saranno anche Lorenzo Lanzi su Bmw e Kevin Calia su Suzuki, con un’ultima grande novità: il campione in carica Ss, Massimo Roccoli, che con la Mv Agusta si metterà in gioco in Sbk nel 2017, anche se non potrà essere al via ad Imola per problemi di natura logistica/tecnica legati alla moto.

Ss600
Con il campione migrato in Sbk, la lotta per il titolo in Ss vedrà protagonisti quali, Stefano Cruciani, che in questa stagione lascerà la Kawasaki per salire in sella alla Honda del Floramo Monaco Racing Team. A dargli filo da torcere ci sarà Marco Bussolotti (Yamaha Gas Racing Team) insieme a Ilario Dionisi (Mv Agusta Ellan Vannin) e Nicola Morrentino (Kawasaki Renzi Corse). Novità interessanti anche in Ss, con la presenza di piloti mondiali come Stefano Valtulini con la Kawasaki del Team Gp Project e l’arrivo di due protagonisti della Sp 2016: Nicola Di Rago (Kawasaki Team Velocisti) e il campione in carica, lo spagnolo Pedro Castano Illan (Yamaha Ag MotorSport Italia).

Premoto3
Tutta da scoprire la categoria entry level del Civ, dove non mancherà il team di Paolo Simoncelli che metterà in sella alle Honda nella 125 Devis Bergamini e Matteo Patacca, con Matteo Boncinelli che proverà a contrastarli su Rmu Miralux Pos Corse. Nella 250, a battagliare contro lo squadrone Rmu Vr46 composto da Lorenzo Bartalesi, Elia Bartolini e l’americano Damian Jigalov ci sarà la Speedup del Vi Team lasciata libera da Taccini, andata ad Alberto Surra, ma occhio anche ad Andrea Pizzoli del team Mf84 Pluston by Althea.

Ss300
Griglie piene per la Supersport 300. La categoria che, a livello regolamentare, ha ispirato l’omonima serie mondiale, aveva già chiuso a fine marzo le iscrizioni per il raggiunto limite di 50 piloti al via. Facile prevedere ancora grandi battaglie, con tutte le migliori case presenti (Honda, Yamaha, Kawasaki, Ktm), e protagonisti tutti da scoprire. Occhi puntati su due figli d’arte. Già perché al via della Ss300, con la Yamaha del Team Ag MotorSport Italia ci saranno, oltre a Nicodemo Matturro, anche i figli di Nori Haga: Akito e Ryota.