Stasera alle 21 ora italiana il via della gara

Vinales contro Marquez: il duello comincia già dal warm up

Gli attesi protagonisti del Gran Premio d'Argentina conquistano le prime due posizioni nell'ultimo turno di prove prima della gara. Dodicesimo Valentino Rossi, che si era portato al comando a metà sessione, indietro le Ducati

Maverick Vinales in azione sulla Yamaha in Argentina
Maverick Vinales in azione sulla Yamaha in Argentina (Michelin)

TERMAS DE RIO HONDO – Maverick Vinales contro Marc Marquez: è questo il duello più atteso nel Gran Premio d'Argentina di oggi. Il primo favorito dal suo passo gara emerso nelle prove libere, ma costretto a scattare dalla sesta piazza in griglia di partenza; il secondo che si accomoderà in pole position. Che siano loro due i piloti da battere a Termas de Rio Hondo lo ha confermato anche il warm up della domenica mattina, su una pista tornata asciutta dopo la pioggia di ieri: il portacolori della Yamaha ha fatto segnare il miglior tempo in 1:39.620, il suo rivale della Honda il secondo a poco più di un decimo. Alle loro spalle, si confermano gli outsider: Cal Crutchlow terzo come già in qualifica, poi Alvaro Bautista con la migliore delle Ducati satellite, Scott Redding, l'Aprilia di Aleix Espargaro e la Suzuki del nostro Andrea Iannone, il più veloce degli italiani. Danilo Petrucci si è classificato decimo; Valentino Rossi, che aveva piazzato la zampata a metà sessione portandosi davanti a tutti, è scivolato fino alla dodicesima posizione, a sette decimi dal suo compagno di squadra. Ancora crisi nera per le due Ducati ufficiali: quindicesimo Jorge Lorenzo a nove decimi, addirittura sedicesimo Andrea Dovizioso. Due gli incidenti nel corso della sessione: protagonisti Jack Miller alla curva 5 e Karel Abraham, la sorpresa del sabato con il suo secondo posto, alla curva 2. Il via della gara è in programma oggi alle 21 ora italiana.