27 giugno 2017
Aggiornato 22:30
La missione di migliorare la sicurezza stradale

«In sei anni morti sulle strade dimezzati. Ma sono ancora troppi»

La presidente di Ania Maria Bianca Farina traccia un bilancio della collaborazione della sua fondazione con la Polizia di Stato: «Nel 2011 i decessi erano 7 mila, oggi 3.400. Ma vogliamo continuare la nostra battaglia»

ROMA «La Fondazione Ania che raccoglie il testimone dalla Fondazione per la sicurezza stradale ha ampliato gli obiettivi per occuparsi della prevenzione e della sensibilizzazione di tutti i rischi ai quali siamo esposti. Penso alla salute, alla casa, alle catastrofi: tutto ciò che dobbiamo fronteggiare nel corso del nostro vivere quotidiano». A spiegarlo è stata Maria Bianca Farina, presidente Ania e della Fondazione Ania, che ha preso parte alla tavola rotonda «Ti proteggo» promossa insieme alla Polizia di Stato. Proprio in riferimento al rinnovo della collaborazione con la Polizia, Farina ha sottolineato che «partiamo dai grandi risultati che si sono ottenuti da questa collaborazione costruttiva, molto positiva. Dai 7 mila morti sulle strade del 2011 siamo passati ai 3.400 morti di oggi». Per Farina «sono ancora troppi anche se dimezzati rispetto ad allora. Vogliamo continuare questa battaglia perchè riuscire a salvare una sola vita in più sarà il modo migliore per onorare il nostro business e la nostra mission».

(Fonte: Askanews)