25 giugno 2017
Aggiornato 20:30
Dopo il trionfo di oggi è a sette punti dalla testa della classifica

Valentino Rossi da 10. Come le vittorie ad Assen e... i Mondiali?

Valentino Rossi sul gradino più alto del podio di Assen

Anche stavolta, nel momento più buio da quando è tornato alla Yamaha nel 2013, il Dottore è risorto. Conquistando con una gara eroica il suo decimo successo nel circuito più tecnico del calendario. E adesso farà cifra tonda anche di titoli? «Il campionato non è mai stato così aperto»

Il pilota Ferrari ora ha 14 punti di vantaggio su quello Mercedes
Lewis Hamilton davanti a Sebastian Vettel durante il GP dell'Azerbaigian

Lewis Hamilton davanti a Sebastian Vettel durante il GP dell'Azerbaigian

Vettel-Hamilton, il duello esplode con una ruotata: «Disonorato», «Sii uomo»

Fino ad ora avevano fatto finta di rispettarsi: ma, nel GP di Baku, tra i rivali del Mondiale di F1 è scoppiata la guerra. Lewis provoca un tamponamento dietro la safety car, Seb lo affianca e lo sperona, poi viene penalizzato. E anche fuori pista volano parole grosse

Mondiale riaperto: quattro piloti in lizza dopo Assen

Ingordo Vinales: cade e perde la testa. Dovizioso ringrazia

Come ad Austin, Maverick spinge oltre il limite e finisce per portare a casa zero punti: «Non so nemmeno spiegare il perché». Ad Andrea basta un quinto posto per riportare la Ducati in testa alla classifica otto anni dopo Casey Stoner: «In testa alla MotoGP, un'emozione tutta nuova»

E il ducatista viene corteggiato anche dalla Aprilia
Valentino Rossi e Danilo Petrucci festeggiano insieme sul podio del GP d'Olanda

Valentino Rossi e Danilo Petrucci festeggiano insieme sul podio del GP d'Olanda

Rossi-Petrucci, la rivincita tra i due amici e rivali: «Non potevo buttar fuori Vale»

Connazionali e spesso compagni di allenamento, i due piloti italiani si sono ritrovati a lottare l'uno contro l'altro prima al Mugello, dove Danilo aveva prevalso su un Dottore acciaccato, e poi di nuovo ad Assen, dove ha vinto il tavulliese: «Peccato, stavolta sono arrivato vicino a vincere»

In Azerbaigian arriva la quinta vittoria in Formula 1 per Daniel

Schianti, sgarbi e penalità: un folle GP di Baku premia Ricciardo

L'australiano della Red Bull ha rimontato dal sedicesimo al primo posto tenendosi lontano dai guai. Sul podio con lui Stroll e Bottas. Sebastian Vettel ha chiuso quarto, pur punito per aver colpito intenzionalmente Lewis Hamilton sotto safety car: la Mercedes si è piazzata alle sue spalle

MotoGP | Assen
Valentino Rossi vincitore su Yamaha del GP di Assen

Valentino Rossi vincitore su Yamaha del GP di Assen

Assen è italiana: trionfa Rossi su Petrucci, Dovizioso in testa al Mondiale

Valentino tira fuori dal cilindro una gara capolavoro sulla pista olandese mezza asciutta e mezza bagnata e torna al successo regolando il connazionale Danilo. Sul podio anche Marc Marquez, mentre Maverick Vinales cade e riapre il campionato: Andrea, con il quinto posto, è al comando

MotoGP | Assen

La pioggia rovina anche il warm up ad Assen

Era prevista pista asciutta, ma poco dopo il semaforo verde delle ultime prove della domenica mattina dal cielo olandese è tornata a cadere l'acqua. Nessun pilota è quindi riuscito a spingere e a ottenere conferme a poche ore dalla gara. Il più veloce è stato il vincitore 2016, Jack Miller

Giornata agrodolce per gli avversari di Vinales e Rossi
Marc Marquez festeggia la seconda posizione in qualifica ad Assen

Marc Marquez festeggia la seconda posizione in qualifica ad Assen

Solo Marquez e Petrucci salvano il sabato di Honda e Ducati

A Marc sfugge la pole position per 65 millesimi, ma sa che domani il suo passo sarà inferiore a quello delle Yamaha. Disastro rosso: Andrea Dovizioso finisce in terra, Jorge Lorenzo continua a non trovarsi bene con la pioggia. In queste condizioni, invece, si esalta ancora Danilo

Chance di rimonta: Maverick Vinales parte solo undicesimo

Valentino Rossi ci ha visto giusto: il suo nuovo telaio va anche sull'acqua

Il Dottore è abbastanza soddisfatto del suo quarto posto nelle qualifiche bagnate del Gran Premio d'Olanda, ma soprattutto delle sensazioni con la versione della M1 rinnovata secondo le sue indicazioni. La pole position va alla Yamaha dello scorso anno, guidata dal sorprendente deb Zarco.

Il pilota italiano parla delle corse e della sua sfera intima
Andrea Dovizioso nel suo box

Andrea Dovizioso nel suo box

Dovizioso si confessa a Meda: «Così è nato il mio amore con la Ducati»

Desmodovi si è raccontato a cuore aperto oggi sui microfoni di Sky Sport, in uno dei migliori momenti della sua carriera in MotoGP, dopo le due vittorie consecutive al Mugello e a Barcellona. Dalla pista, dove si conferma perfezionista, alla vita privata, dove ha trovato serenità e maturità

Lewis si merita i complimenti per la pole position a Baku

Capolavoro Hamilton: «Un giro della morte». Lauda in estasi: «Nessuno come lui»

Aveva un solo, ultimo tentativo a disposizione per battere il compagno di squadra Valtteri Bottas, dopo la bandiera rossa che aveva interrotto la qualifica a tre minuti dalla bandiera a scacchi. E con una Mercedes che fino ad oggi non era riuscita a scaldare le gomme così in fretta. Ma ce l'ha fatta

Il tedesco ammette i limiti della Ferrari, ma non si dà per vinto
Sebastian Vettel sorridente saluta il pubblico di Baku

Sebastian Vettel sorridente saluta il pubblico di Baku

Niente scuse per Vettel: «Oggi ero troppo lento. Ma la gara sarà un'altra storia»

Seb non si nasconde nemmeno dietro ai problemi al motore di questa mattina: «Non mi hanno aiutato, ma la realtà è che la Mercedes aveva un vantaggio che nessuno si aspettava». E che domani potrebbe non ripetersi: «Le nostre simulazioni erano ottime, e qui si può superare»

Chi sarà a fargli spazio: Jack Miller o Tito Rabat?

Che giornata per Franco Morbidelli: pole e... promozione in MotoGP!

Ad Assen il leader del Mondiale Moto2 conquista la quarta partenza al palo stagionale. Ma, ancor più importante, sempre oggi il team Marc Vds ha confermato ufficialmente che per il prossimo anno il pilota romano, ma tavulliese d'adozione, guiderà una delle sue Honda nella classe regina

DIARIO TV

Beltramo: Zarco tanta roba, Petrucci una garanzia. E bravo anche Rossi...

La pole position di Johann è una sorpresa, ma probabilmente attesa da molti. Tanto di cappello per Danilo, di nuovo in prima fila e migliore delle Ducati. Ma anche Valentino può essere soddisfatto del suo quarto tempo: con il telaio aggiornato è riuscito a partire là davanti. Al contrario di Vinales

Ferrari a Le Mans: un trionfo lungo 24 ore

24/06/2017 09:56:04

Beltramo: Maverick Vinales è tornato, Valentino Rossi quasi

23/06/2017 18:47:29

Beltramo: Perché è ora che la Yamaha si dia una mossa

22/06/2017 19:31:35

Ferrari verso Baku con il rebus degli assetti

21/06/2017 11:52:05

Ultime notizie

Guarda tutte

Baldassarri ricoverato in ospedale, potrebbe essere dimesso già oggi

Notte tranquilla per il pilota marchigiano dopo lo spaventoso incidente di ieri. Spiega il dottor Michele Zasa della clinica mobile: «La notte è trascorsa bene, non ci sono state complicazioni a parte qualche dolore. Dopo la visita medica si deciderà se proseguire con qualche ora di osservazione»

Grande paura per Lorenzo Baldassarri: cade e perde conoscenza

Il pilota marchigiano del team Forward ha lasciato tutta la Moto2 con il fiato sospeso quando è stato vittima di un violento highside durante le qualifiche. Ricoverato all'ospedale di Groningen, gli è stato diagnosticato un trauma cranico ma fortunatamente senza gravi complicazioni

Martin sempre in pole, Bulega ritrova la prima fila

Quinta partenza al palo consecutiva, la sesta in totale, per lo spagnolo del team Gresini, che si conferma mago del giro secco. Tra i nostri portacolori svetta invece Nicolò, il pilota del team Sky Vr46, che centra la terza casella sulla griglia di partenza in una qualifica bagnata

Occhi al cielo: dopo la pole, Leclerc dedica anche la vittoria al papà scomparso

Il monegasco della Ferrari Driver Academy completa il suo trionfo delle qualifiche cogliendo il successo anche nella prima manche della Formula 2. Un fine settimana toccante, il suo, vista la recente morte del padre: «Non potrò mai ringraziaelo a sufficienza per tutto ciò che ha fatto per me»

Leclerc, pole commovente: il baby ferrarista la dedica al papà appena morto

Il miglior tempo nelle qualifiche di Baku vale molto di più della semplice partenza al palo per Charles. Il giovane monegasco allievo della Ferrari Driver Academy, infatti, coglie l'occasione per ricordare la tragedia di suo padre scomparso nei giorni scorsi: «Venire qui a correre non è stato facile»

In Moto3 svetta il solito Martin, solo Di Giannantonio salva l'Italia

Jorge si porta davanti a tutti fin dalla prima giornata di prove libere della categoria inferiore, a tre decimi dal record del circuito. L'unico dei nostri talenti a inserirsi nelle prime posizioni è il suo compagno di squadra nel team Gresini, Fabio, che stacca il quarto tempo del venerdì

Ecco Kia Stonic, l'urban crossover coreano

Design sorprendente e innovativo, con l'anima da Suv. Agilità e spirito sportivo per il massimo piacere di guida, una gamma di motori superefficienti a benzina e diesel, abitacolo raffinato ed elegante, sicura e connessa, con dotazioni tecnologiche di alto livello

Ultime notizie

Guarda tutte

Amministrative, alle 19 ha votato il 31%. Affluenza resta in calo

Si conferma in calo l'affluenza ai ballottaggi per le elezioni amministrative. Alle 19 ha votato il 30,40%, secondo i dati rilevati dal Viminale (in 103 su 111 comuni, esclusi cioè quelli di Friuli Venezia Giulia e Sicilia)

Banche Venete, dallo Stato 5,1 mld. Salvini: bruciati miliardi di euro

E' finalmente arrivato, con almeno un giorno di ritardo, il decreto per il salvataggio delle banche venete. Che prevede un esborso dello Stato di 5,1 miliardi di euro. Con le garanzie, si arriva a 17 miliardi

Silenzio, parla Gigio: «Donnarumma e Raiola, ieri oggi e domani»

Ci si attendeva una presa di posizione forte del portiere rossonero a proposito del suo rinnovo di contratto con il Milan, club per il quale fa il tifo fin da bambino. Invece il suo tweet di oggi pomeriggio è dedicato solo al suo procuratore. Ennesimo sgarbo ai tifosi rossoneri che vorrebbero invece una separazione.

Boom sharing economy, ma di chi è la responsabilità quando qualcosa va storto?

Il fatto di non sapere di chi sia la responsabilità quando qualcosa va storto spinge il 46% di coloro che hanno subito disservizi a evitare di intraprendere azioni per il risarcimento o rimborso. Questo anche perchè l’azione medesima non vale il tempo necessario o perchè il denaro risarcito è troppo poco