Italia | Movimento 5 Stelle

Di Battista: «Se votano di nuovo Berlusconi problema sono italiani»

Il deputato del M5s: «Queste sono le mie idee, in questi 5 anni ho combattuto la corruzione e ho fatto denunce importanti»

ROMA - «Io dissi una cosa la rispetto non come Renzi che disse che avrebbe lasciato la politica dopo il referendum e invece sta ancora là». Lo ha detto Alessandro Di Battista a Che tempo che fa. «Io dissi nel 2014 che non mi sarei ricandidato, se il M5S come spero andrà al governo non sarò nella squadra dei ministri che Di Maio presenterà nei prossimi giorni», ha chiarito l'esponente dei 5 stelle. «Queste sono le mie idee, in questi 5 anni ho combattuto la corruzione e ho fatto denunce importanti, ciononostante è troppo comodo prendersela solo coi politici, gli italiani si devono assumere le loro responsabilità», ha continuato Di Battista.

Vorrei un paese più pulito per me e per mio figlio
«L'assenza di partecipazione ha generato certi mostri, l'ho detto in modo sincero. Se 25 anni di Berlusconi e delle sue menzogne e altri 5 anni di menzogne di altri soggetti politici non sono bastati per capire la loro pericolosità politica e sociale significa che il problema non sono solo loro ma anche gli italiani. Vorrei un paese più pulito per me e per mio figlio», ha aggiunto l'esponente M5S.