Italia | Ius soli

Ius soli, Centinaio (Lega): «Lo abbiamo affossato. Biotestamento non passerà»

Il capogruppo del Carroccio al Senato sul fine vita: «Votiamo contro e ripresenterò in Aula tutti i 1820 emendamenti che avevo presentato in commissione»

ROMA - «Votiamo contro e ripresenterò in Aula tutti i 1820 emendamenti che avevo presentato in commissione, se vogliono giocare andiamo avanti a giocare ma lo deve sapere il paese che al Senato si gioca. noi vogliamo far capire così che questa legge è sbagliata», Così Gian Marco Centinaio capogruppo della Lega al Senato preannuncia la battaglia parlamentare che verrà fatta sul biotestamento dopo la decisione della capigruppo di iniziar già oggi pomeriggio l'esame del provvedimento. «Siamo a favore di una legge sul fine vita ma non questa che presenta punti oscuri e che non convince, siamo ai titoli di coda della legislatura e non si può modificare», ha aggiunto Centinaio.

Ius soli scomparso dall'agenda grazie ad emendamenti della Lega
Quanto allo ius soli l'esponente del Carroccio ha espresso soddisfazione per il suo «affossamento»: «Per fortuna grazie ai 47mila emendamenti della Lega lo ius soli è scomparso dall'agenda. Ora è l'ultimo pensiero del Partito democratico».