Cittadinanza agli stranieri

Ius soli, il Pd vuole approvarlo «senza creare difficoltà al governo»

Il segretario Matteo Renzi alla direzione del partito: «Dobbiamo togliere dal campo il tema dei diritti. Non è che facciamo la legge se facciamo l'accordo con Mdp»

ROMA - «Intervento importante, quello di Renzi oggi in direzione Pd. Importante sul piano interno perchè ha parlato a tutto il partito, senza distinzione tra maggioranza e minoranza. Ma ancora più importante per l'appello all'unità di tutte le forze di centro sinistra. Oggi con la relazione del suo segretario, il Pd ha mostrato la linea politica sulla quale intende impostare non solo la campagna elettorale, ma anche il lavoro della prossima legislatura». Lo dice il senatore Luigi Zanda, presidente del gruppo Pd.

Renzi: approveremo Ius soli da soli
Il Pd cercherà di approvare lo Ius soli «senza creare alcuna difficoltà» al governo. Lo ha detto Matteo Renzi alla direzione del partito: «Dobbiamo togliere dal campo il tema dei diritti: non è che facciamo lo Ius soli se facciamo l'accordo con Mdp, noi lo Ius soli lo vogliamo fare lo stesso, perché un diritto è un diritto. Altrimenti diamo un'immagine pessima della politica. Cercheremo, nei limiti del possibile, senza creare alcuna difficoltà alla chiusura della legislatura, rispettando ciò che il governo e la coalizione vorranno fare».