17 agosto 2018
Aggiornato 11:30

Nuova legge elettorale, Toti: visto il momento è la migliore possibile

Secondo il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, la nuova legge elettorale è la migliore possibile. Tuttavia, non è però certo che garantisca stabilità

GENOVA - «Diciamo che è la migliore legge elettorale possibile, dato il momento». Con queste parole il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha commentato il via libera del Senato alla nuova legge elettorale. Toti ha spiegato che «non è certo la legge che ciascuno in cuor suo avrebbe voluto, però credo che questa risponda alle richieste del presidente Mattarella di dare uniformità al sistema con cui verranno elette le due Camere, credo che risponda, almeno parzialmente, alla necessità di riconoscibilità dell'eletto da parte dell'elettore, credo che risponda a un criterio di unità delle coalizioni, credo che risponda la criterio di testimonianza, la possibilità che il proporzionale dà a tutti di avere le proprie forze politiche rappresentate in Parlamento».
Toti si è poi augurato «ma non ho certezza», che questa legge elettorale «garantisca stabilità alla prossima legislatura, perché, soprattutto come Regioni, abbiamo bisogno di una prossima legislatura e di un governo stabile, con cui iniziare un serio ragionamento su federalismo e autonomia che si è aperto con il referendum».