20 novembre 2018
Aggiornato 01:30

Il governo Gentiloni è il primo della storia ad incentivare le occupazioni abusive

La circolare Minniti con la quale si intima ai prefetti di procedere con gli sgomberi solo dopo aver trovato luoghi di accoglienza alternativa per gli sfollati di turno è un incoraggiamento ad occupare immobili

ROMA - La circolare Minniti con la quale si intima ai prefetti di procedere con gli sgomberi solo dopo aver trovato luoghi di accoglienza alternativa per gli sfollati di turno è un incoraggiamento ad occupare immobili. Il testo della circolare potrebbe essere tradotto con: se rispetti la legge puoi continuare a dormire sotto i ponti, se occupi abusivamente puoi tranquillamente attendere che lo stato ti trovi una casa. Comprendiamo gli imbarazzi che ci pone quando si effettua della violenza ma la violenza è alla base della democrazia.
Se un popolo in democrazia pone delle leggi poi quelle leggi vanno fatte rispettare perchè altrimenti la volontà del popolo va a farsi benedire con buona pace di parlamentari pagati, uffici legali, forze di polizia, eccetera.
Se supero il limite di velocità lo stato mi infligge una multa questo perchè autorità chiamate a rappresentare i cittadini hanno deciso che in una città non si può circolare a più di 50 chilometri orari.
Quella multa è violenza, più raffinata rispetto ad un idrante, ma sempre violenza. Una punizione erogata per dissuadermi a mantenere un certo comportamento.
Stesso discorso per i migranti che occupano una palazzina, se rifiutano di allontanarsi in qualche modo bisognerà allontanarli, altrimenti tanto vale che all'università gli studenti di giurisprudenza studino le varie declinazioni sui diritti di proprietà privata.
Comprendiamo le difficoltà dei migranti ma bisogna anche comprendere che uno stato si regge sulla certezza del diritto e il diritto è certo se sa farsi rispettare