27 giugno 2017
Aggiornato 12:02
Politica e animali

Boldrini adotta due agnelli: «E' ora di fare pace con gli animali»

La Pasqua animalista è trasversale: se il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nei giorni scorsi ha diffuso un video per far sapere di aver adottato 5 piccole pecore oggi la presidente della Camera, Laura Boldrini, ne ha accolti due nelle stanze di Montecitorio e ha deciso che da ora in avanti sarà lei ad occuparsene

ROMA – La Pasqua animalista è trasversale: se il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nei giorni scorsi ha diffuso un video per far sapere di aver adottato 5 agnellini, oggi la presidente della Camera, Laura Boldrini, ne ha accolti due nelle stanze di Montecitorio e ha deciso che da ora in avanti sarà lei ad occuparsene.

LEGGI ANCHE: Berlusconi «il Salvatore» adotta 5 agnellini per Pasqua (e non è uno scherzo)

La petizione dell'Enpa
L'ex rappresentante dell'Onu ha scritto sulla sua pagina Facebook: «Si chiamano Gaia e Gioia le agnelline di due mesi che oggi sono venute a Montecitorio insieme all’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali. Ho deciso di adottarle a distanza, un gesto utile a salvare la vita a questi animali. Per lo stesso motivo l’Enpa ha lanciato una petizione, che ha già raccolto 35mila firme, con la quale si chiede la fine della macellazione degli agnelli in occasione della Pasqua. Una pratica che nel 2016 ha portato al mattatoio ancora oltre due milioni di animali, anche se si registra una significativa riduzione rispetto agli anni precedenti. Ho voluto fare la mia parte in questa campagna di sensibilizzazione perché credo che il rispetto delle tradizioni non ci obbliga a uccidere altri esseri viventi».

«E' ora di fare pace con gli animali»
Durante l'incontro una rappresentante dell'Enpa ha dichiarato: «E' ora di fare pace con gli animali», raccogliendo l'immediato consenso di Boldrini che ha detto: «E' vero, è vero. Sono assolutamente d'accordo».