18 agosto 2022
Aggiornato 13:00
Scoperti dalla Guardia di Finanza numerosi dipendenti comunali

Sulmona, furbetti del cartellino dediti allo hopping o al bar

Facevano shopping o la spesa al supermercato, si recavano a casa per pranzo o sbrigavano faccende personali durante l'orario di lavoro, o andavano perfino al bar. Furbetti del cartellino anche nel comune di Sulmona

SULMONA - Facevano shopping o la spesa al supermercato, si recavano a casa per pranzo o sbrigavano faccende personali durante l'orario di lavoro, o andavano perfino al bar. Furbetti del cartellino anche nel comune di Sulmona. La Guardia di Finanza ha smascherato numerosi dipendenti comunali mentre si allontanavano, senza alcuna giustificazione, dal posto di lavoro subito dopo aver registrato la loro presenza con il badge. Le indagini delle Fiamme Gialle di Sulmona hanno consentito di rilevare, in circa 7 mesi, gravi irregolarità commesse da parte di molti dipendenti del comune. Non solo, ma con la complicità del collega presente in ufficio, registravano fraudolentemente l'inizio o la fine del servizio pur essendo assenti, raggiungendo poi in netto ritardo l'ufficio o allontanandosene in largo anticipo. Gli indagati sono accusati a vario titolo di truffa aggravata, false attestazioni o certificazioni nell'utilizzo del badge da parte di dipendenti pubblici, e rischiano anche di perdere il posto di lavoro.