8 agosto 2020
Aggiornato 22:30
Omicidio-suicidio

Torino, uccide la madre e poi si lancia dal nono piano

È accaduto in corso Racconigi. Secondo i primi accertamenti sembra che la ragazza soffrisse di problemi psichiatrici. Sul posto sta intervenendo la polizia, con le volanti e la squadra mobile

La Polizia sul luogo dell'omicidio-suicidio a Torino
La Polizia sul luogo dell'omicidio-suicidio a Torino ANSA

TORINO - Omicidio-suicidio a Torino, dove una donna ha ucciso la madre e poi si è lanciata dal nono piano della loro abitazione. E' accaduto in corso Racconigi. Secondo i primi accertamenti sembra che la ragazza soffrisse di problemi psichiatrici. La polizia è sul posto, con le volanti e la squadra mobile, per ricostruire l'accaduto. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso delle due donne. Dalle prime informazioni, sembra che la madre sia stata accoltellata.

La polizia indaga sull'omicidio-suicidio

La donna avrebbe inviato un messaggio al fidanzato di quest'ultima, per chiedere aiuto, ma quando la polizia è arrivata sul posto era già morta. Le vittime hanno 33 e 60 anni. Tra le due ci sarebbe stata una discussione, intorno alle 5 del mattino, conclusa con l'accoltellamento della madre, che prima di morire ha avuto il tempo di inviare un messaggio al fidanzato della figlia. È stato il fidanzato a dare l'allarme al 112, quando intorno alle 7 si è svegliato e ha letto il messaggio, ma all'arrivo della polizia e del 118 le due donne erano già morte.