15 dicembre 2018
Aggiornato 09:30

Deraglia treno merci in Liguria: tragedia sfiorata

Il convoglio uscito dai binari nei pressi della stazione di Rapallo. Trasportava cloroformio. Nessun ferito
Il carro di un treno merci uscito dai binari nei pressi della stazione di Rapallo
Il carro di un treno merci uscito dai binari nei pressi della stazione di Rapallo (Alessandro Carlevaro | ANSA)

CHIAVARI - Circolazione ferroviaria rallentata, fra Chiavari e Santa Margherita Ligure, sulla linea La Spezia - Genova, per lo 'svio' di un treno merci dell'impresa ferroviaria Captrain. Per garantire la mobilità, si legge nella nota, è stato necessario apportare alcune modifiche all'offerta commerciale di Trenitalia con cancellazioni e limitazioni di percorso per i treni sia regionali sia a lunga percorrenza. L'assistenza ai passeggeri è stata potenziata nelle stazioni: Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Genova Piazza Principe, Genova Brignole, Recco, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Chiavari, Levanto, Monterosso, La Spezia e Pisa Centrale.

Tragedia sfiorata
Poteva avere conseguenze più gravi il deragliamento. Il convoglio, della società francese Captrain, trasportava infatti cloroformio, un liquido nocivo per la salute e l'ambiente e infiammabile nel caso in cui entri in contatto con altre sostanze infiammabili, che per fortuna non erano presenti sul treno, che era partito da Rosignano ed era diretto ad Alessandria.

L'incidente
L'incidente, sulla cui cause sono ancora in corso accertamenti, è avvenuto proprio nel centro della cittadina ligure, a pochi metri dalle case. Sul posto, oltre ai tecnici di Rfi, sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno appurato che il convoglio non ha subito perdite. Il treno è stato poi rimesso sui binari ed è ripartito in direzione Alessandria poco prima delle 6 di questa mattina, mentre i carri danneggiati sono stati trasferiti a Santa Margherita Ligure.

Le cause
Secondo quanto accertato dai tecnici di Rfi, il deragliamento ha causato danni ai binari e alle traversine. Al momento si viaggia su un unico binario a senso unico alternato con limitazioni di percorso, cancellazioni e ritardi sia per i treni regionali che per quelli a lunga percorrenza. Tra i treni cancellati anche quattro Intercity, due diretti a Milano, uno a Livorno ed uno a La Spezia.