18 agosto 2018
Aggiornato 08:30

Conte irritato, ma l'incontro con Macron ci sarà

Al momento dovrebbe essere confermato l'incontro tra il premier e il presidente della Repubblica francese
Il presidente francese Emmanuel Macron con il premier Giuseppe Conte
Il presidente francese Emmanuel Macron con il premier Giuseppe Conte (EPA/IAN LANGSDON)

ROMA - Da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte c’è «irritazione» per la presa di posizione della Francia nella gestione del caso della nave Aquarius. Una tensione che arriva a pochi giorni dall’incontro tra il premier e il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron e che adesso potrebbe essere in forse. «Al momento», però, secondo quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi, il viaggio a Parigi di Conte «è confermato».

"Italia non accetta lezioni ipocrite"
Oggi Palazzo Chigi aveva diffuso una nota molto dura in cui si parlava di dichiarazioni «sorprendenti», aggiungendo che l’Italia «non può accettare lezioni ipocrite da Paesi che in tema di immigrazione hanno sempre preferito voltare la testa dall’altra parte».

"Cinico, irresponsabile e vomitevole"
Dalla Francia è arrivata una condanna netta al governo italiano per aver chiuso i porti alla nave Aquarius. Non solo il presidente Emmanuel Macron ha parlato di atteggiamento cinico e irresponsabile, ma anche il portavoce del suo partito, En Marche, ha bollato come «vomitevole» la condotta del governo italiano.