18 dicembre 2018
Aggiornato 17:30

Mostre: a Mestre quella dedicata ai 27 componenti della Confraternita della Valigia

Circa 50 opere per dare luce a un angolo dimenticato della pittura veneziana

Una delle opere esposte
Una delle opere esposte (ANSA)

VENEZIA - Una passeggiata di notte per Venezia, il tutto alla ricerca di un'osteria. Poi trovata una valigia di cartone abbandonata, ed ecco che dei navigati pittori diventano ragazzini: la prendono a calci, la fanno rotolare e poi, a tavola, decidono di dipingerla tutti assieme.

Così nel secolo scorso nasceva quasi per caso ‘Il magnifico ordine della valigia’, anche detto ‘La Confraternita della valigia’ di cui facevano parte, tra i 27 componenti, artisti del calibro di Eugenio Da Venezia, Giuseppe Cherubini e Felice Carena. Un'ampia selezione delle loro opere - una cinquantina - sarà in mostra dal 18 maggio a Mestre (Venezia) alla D'Em Art Gallery di via Dante. La rassegna, a cura di Marco Dolfin, va a recuperare, grazie a prestiti di privati, una parte di storia dell'arte fondamentale per gli anni '40 del '900 veneziano, ma anche del panorama artistico italiano dell'epoca. Autori ben conosciuti alle generazioni più mature, ma che la storia dell'arte tende a confinare in un angolo, vengono così riportati alla luce.