16 dicembre 2018
Aggiornato 11:30

L'Istituto Cattaneo, dopo il voto del 4 marzo l'Italia è in un vicolo cieco

In un libro l'analisi delle cause e degli effetti delle elezioni politiche del marzo scorso

Elezioni
Elezioni (ANSA)

BOLOGNA - Le elezioni del 4 marzo sono state ‘straordinarie’, ovvero hanno segnato una frattura fra il mondo di ieri e il mondo di domani. Ma rischiano anche di aver infilato l'Italia in un «vicolo cieco». E proprio ‘Il Vicolocieco’ è il titolo del libro, da oggi in libreria, promosso dall'Istituto Cattaneo di Bologna, edito dal Mulino e curato da Marco Valbruzzi e Rinaldo Vignati.

Per cogliere la portata radicale del cambiamento innescato da questo voto - suggeriscono gli autori - non giovano però interpretazioni affrettate né reazioni a caldo. L'Istituto Cattaneo approfondisce temi come l'offerta politica, le risposte degli elettori e il ruolo del sistema elettorale. Ad arricchire la disamina, sono proposte alcune riflessioni che si interrogano sulle cause che hanno condotto la politica italiana nel ‘vicolocieco’ in cui è precipitata e sulle possibili vie d'uscita.