19 agosto 2018
Aggiornato 11:02

Cirinną furiosa contro Meloni: «Prima de parlą informate, invece de dķ caz...!”»

Stanno gią diventando un caso politico le parole che Giorgia Meloni ha pronunciato durante l'ospitata a "Mezz’ora in Pił" da Lucia Annunziata
Monica Cirinną e Giorgia Meloni
Monica Cirinną e Giorgia Meloni (ANSA/ GIUSEPPE LAMI - ANSA/FILIPPO VENEZIA)

ROMA - Stanno già diventando un caso politico le parole che Giorgia Meloni ha pronunciato durante l'ospitata a "Mezz’ora in Più" da Lucia Annunziata. A lato dei temi caldi della politica, la leader di Fratelli d'Italia si è espressa anche a proposito della vicenda torinese che ha visto la sindaca Chiara Appendino registrare all'anagrafe- primo caso in Italia - il figlio di una coppia gay. Si tratta, nello specifico, di Niccolò Pietro, figlio di Chiara Foglietta, vicecapogruppo del PD in Consiglio Comunale, e della sua compagna Micaela Ghisleni. Meloni ha attaccato il comune di Torino, a suo dire colpevole di aver iscritto all’anagrafe il figlio di una coppia dello stesso sesso nato da surrogazione. Non è però questo il caso di Chiara Foglietta, il cui figlio in realtà non è nato tramite "utero in affitto", ma naturalmente dalla stessa Foglietta.

Le parole della Meloni
Dice Meloni: «Non mi basta che non ci sia scritto nulla nel contratto di governo, io voglio che chiaramente il Movimento 5 stelle dica che non porterà norme come l’adozione da parte delle coppie gay. Perché le amministrazioni 5 stelle sono andate molto lontane da noi. Abbiamo la Appendino che riconosce i figli dell’utero in affitto all’estero».

La replica di Cirinnà
Durissima la replica sui social di Monica Cirinnà, la senatrice ha dato i natali alla legge sulle unioni civili: «Mentre tratta per un governo di ultradestra, Giorgia Meloni a 'Mezzora in più' attacca il Comune di Torino per l’iscrizione anagrafica di un figlio che dice «dell’utero in affitto». Te lo dico da romana: «prima de parlà informate, invece de dí ca.zate!» Niccolò Pietro è nato in Italia da Chiara Foglietta». La stessa Foglietta, via Twitter, ha ribattuto prontamente: ‘Nato in Italia, dal mio utero italiano. Contenta?‘. 

Nato in Italia, dal mio utero italiano. Contenta?

— Chiara Foglietta (@fogliettachiara) 13 maggio 2018