18 agosto 2019
Aggiornato 09:30
Cronaca giudiziaria

Novara: «custodiva» 24 kg di droga, condannato

3 anni e 5 mesi di reclusione per Haj E.B., 40 anni, di origine marocchina ma residente a Novara e titolare di un bar in corso della Vittoria

Novara: «custodiva» 24 kg di droga, condannato
Novara: «custodiva» 24 kg di droga, condannato ANSA

NOVARA - Il tribunale di Novara ha condannato ieri Haj E.B., 40 anni, di origine marocchina ma residente a Novara e titolare di un bar in corso della Vittoria a 3 anni e 5 mesi di reclusione, perché nei suoi due garage sono stati trovati 24 chilogrammi di hashish. Il sequestro di droga è avvenuto nelle scorse settimane e le forze dell'ordine hanno voluto mantenere il massimo riserbo sull'indagine, che le hanno portate a perquisire due box nel rione di Sant’Agabio, uno in via Tilde Del Ponte e l'altro in via della Riotta, dove hanno trovato la droga suddivisa in panetti. Il marocchino, difeso dagli avvocati Pamela Ranghino e Fabrizio Cardinali ha patteggiato la pena ed è stato anche sottoposto all’obbligo di firma.  

La difesa del barista
Non è la prima volta che Haj E.B. viene fermato con ingenti quantitativi di stupefacenti, ha due condanne per reati simili, come quando nel 2016 è stato fermato con 12 chili di sostanze psicotrope. Le indagini sono partite quando il 40enne si è messo in contatto con persone monitorate dalla questura di Vercelli, che lo hanno messo sotto controllo coadiuvati dai colleghi di Novara. In aula il barista ha provato a difendersi, sostenendo di essere solo il custode della droga e di farlo perché in difficoltà economiche.