18 ottobre 2018
Aggiornato 02:30

Donna uccisa a Este: arrestato un concittadino

La vittima 73enne trovata in casa con le caviglie legate. I carabinieri hanno arrestato il presunto omicida
Il luogo del delitto
Il luogo del delitto (ANSA)

PADOVA - I carabinieri del Comando provinciale di Padova hanno arrestato il presunto omicida di Liliana Armellini, l'anziana il cui corpo era stato ritrovato il 23 maggio del 2016 nella sua casa a Este (Padova).

Si tratta di un italiano del posto di 37 anni. La vittima, 73 anni, molto conosciuta in paese perché aveva lavorato come barista, era stata ritrovata dalla badante riversa in terra nell'ingresso della casa in cui viveva con la sorella disabile, con sangue che usciva dalla testa, in una posizione compatibile con una caduta. Le caviglie, però, erano legate con del nastro adesivo e una delle camere da letto era stata trovata in disordine. Inoltre, i carabinieri, avevano notato che mancava il portafogli della vittima. Sul caso hanno indagato anche i Ris di Parma.