18 ottobre 2018
Aggiornato 13:30

Sanità in Veneto, aperto un laboratorio in 3D per l'ipoacusia

Qui si studia il deficit uditivo di chi porta protesi o impianti cocleari
Il laboratorio 3D per i problemi di udito
Il laboratorio 3D per i problemi di udito (ANSA)

PADOVA - Presentato oggi a Padova un laboratorio di ultima generazione, il Visual Spatial Auditory, che consente di studiare in modo innovativo, sostanzialmente in 3D, le capacità di ascolto di pazienti con deficit uditivi, portatori di protesi e di impianti cocleari.

Il sistema permette di ricreare ambienti simili alla realtà quotidiana. Ideato dalla Clinica Otorinolaringoiatrica di Padova, il ViSspa sfrutta un sistema che riproduce fonti sonore in campo aperto, con una interfaccia video che supporta l'esecuzione di alcuni test e propone giochi e immagini per una migliore interazione del soggetto in esame, siano essi bambini, adulti o anziani. E' dotato di otto casse acustiche passive, comandate da un amplificatore digitale, scheda audio professionale e struttura a traliccio modulare. Il software dedicato consente la virtualizzazione degli ambienti sonori e la riproduzione del suono in 3D in campo aperto, e di creare un profilo del paziente per monitorarne i progressi.