18 ottobre 2018
Aggiornato 13:00

Scoperto a Jesolo un albergo del IV-V secolo dC

E' una 'mansio' su un'isoletta del delta del Piave. Una scoperta eccezionale
Una parte della pianta
Una parte della pianta (ANSA)

VENEZIA - Gli archeologi dell'Università Ca' Foscari Venezia hanno scoperto il primo albergo di Jesolo (l'antica Equilo), oggi principale località balneare del litorale veneto con milioni di turisti nella stagione estiva.

Il complesso, sorto nel IV-V secolo d.C., si trovava su un isolotto nei pressi dell'antico estuario della Piave Vecchia, nell'odierna località 'Le Mure'. Si tratta di un posto di stazionamento, detta mansio, forse anche per funzionari imperiali, che si trovava lungo una rotta endo-lagunare. La presenza di questo percorso, alternativo, o meglio integrativo, di quello terrestre, era stata ipotizzata. Della mansio finora è stata esplorata un'ampia porzione dell'edificio che serviva per l'ospitalità, caratterizzato da una serie di ambienti tutti uguali, affiancati l'un l'altro, e suddivisi in stanze che dovevano accogliere giacigli e cucine (ognuno di questi ambienti era provvisto di un focolare in mattoni). A questa struttura 'alberghiera' si affiancavano edifici con officine.