15 dicembre 2019
Aggiornato 00:30

La Rifondazione forzista di Mara Carfagna (Fi)

«E' necessario - ha scritto nell'ultimo editoriale di 'Thinknews', il quotidiano online che dirige - affrontare, con coraggio, un percorso di rifondazione del nostro partito»

ROMA - Mara Carfagna lancia un appello al cambiamento dentro Forza Italia: «E' necessario - ha scritto nell'ultimo editoriale di 'Thinknews', il quotidiano online che dirige - affrontare, con coraggio, un percorso di rifondazione del nostro partito che sia in grado di dare nuova linfa al nostro rapporto con i cittadini. Questo non è il momento di difendere il 'potere', ma il momento di ricordarsi che in una democrazia rappresentativa questo potere ci è concesso dal popolo».

L'INCANTESIMO MALEFICO DI FI - «Ho come l'impressione - ha sottolineato l'ex ministro azzurro - che il nostro partito sia sotto l'influsso di un incantesimo alimentato da chi genera litigi insensati, divisioni sotteranee, scandali che ci lasciano sgomenti, senza alcuna possibilità di replica». Dura la rampogna indirizzata ai suoi colleghi di partito: «Forse - ha affermato Carfagna - la ventennale persecuzione giudiziaria di cui è stato vittima Silvio Berlusconi è servita, a qualcuno, per fuggire dalle proprie responsabilità. Resto, naturalmente, garantista senza 'se' e senza 'ma', e spero che le persone coinvolte riescano a far valere pienamente la loro innocenza, ma non possiamo nasconderci che a Milano e Venezia, in due regioni che amministriamo insieme alla Lega, qualcosa sia accaduto».