27 novembre 2020
Aggiornato 12:30
Digitale

«Satispay Smart Award 2020»: le classifiche dei negozi più smart d'Italia

Alla vigilia della partenza del Piano Cashless, grandi e piccoli esercizi sempre più vicini ai pagamenti digitali. Il Piemonte, dove la community di Satispay è nata, si conferma la regione più Smart

Pagamenti digitali
Pagamenti digitali Ufficio Stampa

Alla vigilia della partenza del piano di Governo Italia Cashless, pensato per accelerare il cambio delle abitudini di pagamento dal contante agli strumenti elettronici, Satispay, sistema indipendente dai circuiti tradizionali e simbolo della nuova era dei pagamenti, presenta Satispay Smart Award 2020, le classifiche che premiano i negozi più smart d’Italia. Satispay Smart Award premia due categorie, Popular e Cashback. La prima comprende le attività commerciali in Italia con il maggior numero di clienti che hanno scelto di pagare con l’app Satispay, da settembre 2019 a settembre 2020 inclusi. La seconda invece include gli esercizi che hanno erogato più Cashback tramite Satispay, nello stesso periodo di riferimento.

Dall’osservatorio emerge che non solo le grandi catene commerciali ma anche tanti piccoli esercizi sono propensi al digitale, a conferma del fatto che il tessuto dei commercianti è pronto a cogliere tutti i vantaggi dei nuovi strumenti di pagamento elettronico, soprattutto di quelli che, come nel caso di Satispay, abbattono le barriere di accettazione offrendo, oltre alla massima convenienza in termini di commissioni, anche servizi dal valore aggiunto come opportunità di vendita anche a distanza e drive-to-store.

Piemonte, la regione più smart

Il Piemonte, dove la community di Satispay è nata e ha ormai raggiunto quasi 30.000 esercenti, si conferma la regione più smart: sono infatti tutti piemontesi i negozi nella top ten nazionale della classifica. Sul podio si collocano al primo posto il Bar Corso di Cuneo, storico esercente tra i primi ad adottare e promuovere servizio, al secondo posto la Gelateria La Romana di Torino, e al terzo posto l’Open Baladin di Cuneo.

Satispay Smart Award premia inoltre i merchant che si sono distinti per l’utilizzo di campagne di Cashback, ovvero i rimborsi percentuali che gli utenti ricevono in tempo reale sugli acquisti effettuati con Satispay, utilizzati dai negozi come canale di marketing sia per attrarre che per fidelizzare i clienti.

La top 10 del Cashback è dominata dalla categoria merceologica delle farmacie su tutto il territorio nazionale, in particolare tra Lombardia, Piemonte e Lazio; non solo nelle grandi città metropolitane come Milano, Torino e Roma, ma anche centri più piccoli come Bollate e Pioltello, a testimonianza della sempre maggiore capillarità del servizio Satispay. Oltre alle farmacie, spiccano per il largo impiego delle campagne Cashback anche altre categorie merceologiche, come la storica Pizzeria Angelo 2.0 di Fano, la macelleria Bif di Torino, il negozio di fashion e abbigliamento Ben Nevis a Faenza, e alcuni negozi alimentari come L’Orto sotto casa di Asti, o casalinghi come F.lli Guffanti di Ceva.

Andrea Allara, Chief Business Developers Officer di Satispay ha dichiarato: «È un grande piacere per noi celebrare i nostri esercenti in questo anno difficile in cui il commercio è stato ed è ancora duramente messo alla prova. Questi numeri ci confermano che tanti piccoli e medi negozianti, dalla pizzeria al fioraio, dalla grande città al piccolo centro, sono già aperti a beneficiare delle numerose soluzioni sviluppate nel mercato, soluzioni che come Satispay abbattono le commissioni e offrono servizi a valore aggiunto per il business. La crescita costante del network e delle transazioni che osserviamo, così come l’ampio utilizzo della funzionalità Cashback ci dice che anche il piano di Governo finalizzato a favorire i pagamenti tracciabili troverà terreno fertile e crediamo possa generare benefici per tutti, cittadini e Paese» .