16 dicembre 2018
Aggiornato 00:00

Digital Banking, qui assumono 30 professionisti IT

ING è alla ricerca di 30 profili IT da inserire nell’organico nei prossimi sei mesi. L’obiettivo è raccogliere le sfide del digitale

Digital Banking, qui assumono 30 professionisti IT
Digital Banking, qui assumono 30 professionisti IT (Shutterstock.com)

MILANO - Nuove opportunità di lavoro per chi vive a Milano (o vuole trasferirsi, ndr.) e lavora nel digitale. La banca ING, per la sua sede lombarda, è in cerca di 30 profili IT da inserire nell’organico nei prossimi sei mesi. L’obiettivo è raccogliere le sfide del digitale, aumentando l’interazione con il cliente, nell’ottica di renderla rilevante, istantanea e personalizzata.

Del resto è la vera sfida che debbono intraprendere le banche tradizionali in questo momento storico, soprattutto di fronte all’avanzata dei colossi del web, sempre più disposti a conquistarsi anche il mercato dei servizi finanziari.

Il braccio italiano della banca olandese - che ha visto un investimento globale di 800 milioni di euro fino al 2021 - si è, così, messo alla ricerca di nuove figure capaci di sviluppare servizi digitali a supporto della clientela. I nuovi profili, a cui sarà offerto un contratto a tempo indeterminato, verranno inseriti in organico nel primo semestre del 2018 e ricopriranno il ruolo di «Programmer Analyst Front End» (con specifiche conoscenze a supporto). «Operando da sempre nell’online per noi di ING è un must utilizzare i sistemi più innovativi ed essere sempre pronti a realizzare nuovi prodotti che possano semplificare la vita dei nostri clienti», ha spiegato in una nota Marco Bragadin, CEO di ING Italia.