16 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
da unpli trentino

#Fuori, l'app degli gli eventi no profit delle pro loco

Le associazioni pro loco caricano gratuitamente gli eventi, così come le realtà no profit del Trentino, e possono promuoverle attraverso la condivisione sui social network

TRENTO - Un’app semplice e intuitiva che dà la possibilità agli utenti di dare grande visibilità agli eventi promossi dalle associazioni non profit del territorio, attraverso la condivisione sui social network. Si chiama #Fuori ed è un’app nata nel 2015 su impulso delle pro loco del Trentino e che, in poco tempo, ha trovato collaborazioni anche in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Toscana. E che ora approda sulla piattaforma di crowdfunding Eppela.

L’app per gli eventi no profit
#Fuori, ideata da Enrico Faes, presidente di Unpli Trentino, è giunta, nel maggio 2016, ad un anno di sperimentazione con 5600 utenti all'attivo e con 5 regioni partner che forniscono eventi da promuovere. E' dotata di un portale di back end dove le associazioni possono, volendo, caricare autonomamente gli eventi (seguendo un preciso format), eventi che vengono però solo validati dall'ente capofila, l’associazione Unpli Trentino. Il successo e la chiave positiva di questa applicazione sta proprio nel fatto che esiste solo un profilo di super user in grado di validare ogni singolo eventi, che pertanto viene sempre visto, riletto, corretto e modificato secondo lo standard necessario. Le associazioni pro loco caricano gratuitamente gli eventi, così come le realtà no profit del Trentino, unica regione che sta sperimentando il caricamento degli eventi anche di realtà diverse dalle pro loco.

La campagna di crowdfunding
A fronte di 6mila pro loco in Italia, l’idea del team di #Fuori è quella di fare in modo che queste associazioni non paghino alcun prezzo di inserimento. La campagna di crowdfunding su Eppela, di fatto, dà la possibilità ad altre associazioni di volontariato (non pro loco) di pagare una piccola quota per poter inserire i loro eventi e poter godere del network creato in quest’anno di attività con le pro loco del Nord Italia. Le risorse generate dalla campagna di crowdfunding su Eppela serviranno a garantire la collaborazione di chi, fino ad ora, ha lavorato grazie ad un progetto di servizio civile, all'inserimento ed alla validazione degli eventi. Il tarfuardo è 10mila euro e c’è tempo fino al 3 agosto per sostenere il progetto di #Fuori, app peraltro supportato da PostepayCrowd, il programma di Postepay e Visa.