21 settembre 2019
Aggiornato 23:00
molto più di una barbie

ThingMaker, la stampante 3D per bambini che crea giocattoli

La stampante 3D funziona attraverso un'app che contiene i progetti dei giocattoli e impartisce gli ordini alla stampante. E' possibile anche progettare e creare dei giocattoli ad hoc

NEW YORK - Cosa c’è di più bello per un bambino che creare il proprio giocattolo su misura con il quale poter trascorrere interi pomeriggi? La genialità l’ha avuto la Mattel, l’azienda che sbaragliando la concorrenza, sta lanciando sul mercato la prima stampante 3D per bambini. Il Natale è ormai passato nel dimenticatoio, ma potrebbe essere un ottimo regalo da fare ai propri figli o nipoti per il prossimo anno.

Come funziona
La stampante 3D per bambini si chiama ThingMaker, cioè «crea-cose» e funziona tramite un’app per Android e iOS, attraverso cui è possibile selezionare le parti da stampare da un catalogo predefinito, oppure crearne di nuovi. All’interno dell’applicazione l’utente può, infatti, trovare decine di progetti già pronti, ma può anche progettare ad hoc personaggi che i bambini possono personalizzare con diversi colori o forme, unendo semplicemente i vari pezzi con un meccanismo a incastro. Con un po’ di pazienza si potrà avere il giocattolo dei propri sogni e condividerlo con altri utenti. Il processo di stampa può richiedere dai 30 minuti, per piccoli oggetti, fino a 6-8 ore per accessori più grandi. Mattel assicura che si potranno stampare anche accessori per altri giochi già in vendita, come Barbie o Hot Wheels. Una vera e propria rivoluzione. Quanto a questioni di igiene e sicurezza non c’è pericolo: ThinkMaker è stata dichiarata sicura per i bambini dai 3 anni d’età e i primi collaudatori hanno descritto la stampante come veloce, facile e intuitiva. La testina attraverso cui passa la plastica sciolta – che quindi è molto calda – si ritrae quando la stampante viene aperta, in modo che i bambini non rischino di ustionarsi. La plastica è venduta separatamente: è un lungo filo arrotolato su un rocchetto.

La commercializzazione
La stampante 3D per bambini sarà in vendita nei negozi a partire dal prossimo autunno, ma su internet è possibile preordinarla al prezzo lancio di 299,99 dollari. Già negli anni '60 Mattel aveva lanciato un gioco che consentiva di costruirsi personaggi e bamboline colorate con degli stampi. ThingMaker perciò ne è in un certo senso la versione contemporanea, per piccoli inventori nerd.