Esteri | Arabia Saudita

Rivoluzione in Arabia Saudita, le donne potranno finalmente guidare

Dal prossimo giugno le donne potranno guidare. Si tratta di un decreto reale che include il rilascio di patenti di guida anche per le donne

ROMA - Rivoluzione in Arabia Saudita: dal prossimo giugno le donne potranno guidare. Si tratta di un decreto reale che include il rilascio di patenti di guida anche per le donne. E' una svolta epocale che segna il passo nel regno ultraconservatore del Golfo, l'unico paese al mondo dove ancora era vietato guidare alle donne. Per anni le organizzazioni in difesa dei diritti hanno fatto campagne per ottenere questo risultato. Alcune donne saudite sono state multate per aver sfidato le autorità, altre addirittura incarcerate. Nel regno saudita le donne sono sottoposte alla tutela di un uomo della loro famiglia - generalmente il padre, il marito o il fratello - per viaggiare o studiare. Nel quadro dell'ambizioso piano di riforme economiche e sociali in vista del 2030, Riad sembra voler ammorbidire alcune restrizioni e tenta prudentemente di promuovere alcune forme di socialità e di movimento. Recentemente, centinaia di donne saudite hanno preso posto per la prima volta in uno stadio di Riad, in occasione della festa nazionale, con concerti e fuochi d'artificio. Finora le donne non erano ammesse negli stadi in ottemperanza alla regola della separazione dei sessi negli spazi pubblici.