17 agosto 2018
Aggiornato 22:30

Berlino, Macron da Merkel per una visione comune per l'Ue

Il presidente francese in visita a Berlino per un vertice di quattro ore con la cancelliera tedesca
Il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel.
Il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel. (EPA/CARSTEN KOALL / POOL)

BERLINO - Dopo aver atteso per mesi la formazione di un esecutivo in Germania, il presidente francese Emmanuel Macron oggi è finalmente a Berlino per perorare il suo progetto di riforma europeo. Ma tutto lascia credere che dovrà pazientare ancora qualche tempo, almeno fino al vertice europeo di fine giugno. Entro quella scadenza potrebbero essere colmate le distanze che ancora esistono tra Berlino e Parigi e scaturire una proposta comune per la «rinascita» e la «ristrutturazione» dell'Europa, come ha detto Merkel. «Entro giugno abbiamo l'obiettivo di presentare una visione comune» per l'Europa. «Abbiamo deciso che per il vertice di giugno avremmo affrontato grandi temi centrali», vale a dire la riforma dell'eurozona, la difesa, la politica migratoria, ha detto Macron.

Tanti temi di confronto
«Non ci manca lavoro da fare, non ci manca la volontà», ha detto il leader francese. E ha aggiunto: «Ma credo che questo lavoro titanico si possa fare, e che possa avere successo». I temi sul tavolo, in effetti, sono talmente numerosi, al punto che Merkel e Macron hanno previsto un bilaterale di circa quattro ore. Il confronto avrà luogo sui pilastri del pacchetto di riforme, tra cui sistema d'asilo, unione bancaria e competitività dell'Europa. Tra gli altri argomenti in agenda il conflitto siriano, la questione iraniana e i dazi.