Crisi Monte dei Paschi di Siena

Mps: 5500 licenziamenti in 5 anni. Padoan: quota del Tesoro in ricapitalizzazione al 70%

Il ministro dell'economia ha detto: «Sono fiducioso nel recupero dei soldi pubblici, anche con un premio». Previsti costi straordinari per 1,5 miliardi

ROMA - Il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan durante la conferenza stampa di presentazione della ricapitalizzazione precauzionale di Montepaschi al Ministero dell'Economia e Finanze ha spiegato che la quota di capitale del Tesoro in Montepaschi sarà del 70%, «ma sono fiducioso nel recupero dei soldi pubblici, anche con un premio».

Intanto il Piano di ristrutturazione (2017-21) di Mps prevede complessivamente circa 5.500 esuberi entro il 2021, di cui 4.800 uscite attraverso l'attivazione del Fondo di Solidarietà, 450 uscite legate alla cessione/chiusura di attività, 750 uscite derivanti da turnover fisiologico e circa 500 nuove assunzioni). Il piano di uscite determinerà costi straordinari per circa 1,15 miliardi complessivi in arco piano. Lo comunica una nota della banca che ha previsto rispetto al 2016 una riduzione di circa 600 filiali. Si scenderà da 2mila a 1.400 a fine piano (2021), che include la dismissione della pressochè totalità del portafoglio di sofferenze al 31 dicembre 2016 per 28,6 miliardi lordi.