13 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
Manovra economica

Della Vedova: «La Finanziaria inemendabile ci avvicina al modello inglese di Westminster»

«E’ giusto che sia il governo ad avere la responsabilità della politica economica»

«La Finanziaria ’blindata’ e inemendabile, che il governo presenterà a breve al parlamento, prefigura un modello di bilancio auspicato da anni nel nostro Paese. Come nella tradizione inglese di Westminster, e’ giusto che sia il governo ad avere la responsabilità della politica economica e che la discussione parlamentare sia condotta entro vincoli rigorosi ed inderogabili».

Lo ha affermato il presidente dei Riformatori Liberali e deputato del PDL Benedetto Della Vedova, che ha commentato il via libera alla manovra economica da parte del Csm. «Al Parlamento vanno riconosciuti prima un ruolo di indirizzo e poi, una volta che il governo ha presentato il suo progetto economico, la prerogativa di approvarlo o di bocciarlo. La sovranità del parlamento non può esercitarsi stravolgendo il quadro di finanza pubblica fissato dal governo: a questa anomalia si deve buona parte dell’enorme debito pubblico accumulato dall’Italia negli scorsi decenni. E’ bene che al più presto - sulla base dell’innovazione, anzitutto politica, di Tremonti - si metta mano ad una riforma strutturale della sessione di bilancio, che riconosca al parlamento un effettivo ruolo di indirizzo e al governo il compito di attuarlo in piena autonomia e responsabilità».