15 ottobre 2021
Aggiornato 22:00
L'inflazione continua a salire e a luglio torna sui livelli di 12 anni fa

Inflazione, Istat: sale al 4,1%. Ai massimi dal '96

Gli aumenti dei prezzi al consumo congiunturali più significativi sono stati registrati nei settori bevande alcoliche e tabacchi

L'inflazione continua a salire e a luglio torna sui livelli di 12 anni fa. In base ai dati preliminari diffusi poco fa dall'Istat, l'indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,5% rispetto al mese precedente portando il tasso tendenziale annuo al 4,1% (ai massimi da giugno 1996) dal 4,0% di giugno.

Gli aumenti dei prezzi al consumo congiunturali più significativi sono stati registrati nei settori Bevande alcoliche e tabacchi (+2,0%), Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+1,5%) e Trasporti (+0,9). In discesa, sempre rispetto a giugno, i prezzi delle Comunicazioni (-0,7). Rispetto a luglio 2007, invece, gli aumenti più consistenti si sono registrati nei settori Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+8,6%), Trasporti (+7,1%) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+6,4%). Variazione tendenziale negativa nel capitolo Comunicazioni (-3,2%).

L'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA), che tiene conto anche della stagione dei saldi, ha registrato a luglio un -0,5% rispetto al mese precedente e un +4,1% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.