30 novembre 2021
Aggiornato 06:00
Biellese

Zegna lancia la sartoria a misura di super-lusso

Apre l’attico del «su misura» in via Bigli, a Milano. 100 metri quadri, un mastro sarto, e più di mille tessuti a disposizione. Per ogni capo personalizzato 200 passaggi ed un minimo di 75 ore di lavoro

TRIVERO – Inaugurata nel cuore di Milano l’ultima frontiera del lusso. Al piano attico del global store del brand biellese in via Montenapoleone apre uno spazio interamente dedicato al nuovo servizio-filosofia firmato Zegna: l’Atelier Bespoken, 100 metri quadri di sartoria su misura con ingresso indipendente da via Bigli, 26. 

Il ritmo slow entra nella moda: con Zegna il lusso è anche arte dell’attesa
Che cosa cambia per il cliente Zegna? Si apre una nuova pagina, più interlocutoria, tra creatori e fruitori della moda di lusso, attraverso la quale il «su misura» passa da servizio, seppure di alta qualità, a dialogo con il cliente. Nel Bespoken Atelier i sarti Zegna ascoltano e rendono, passo passo, reali i desideri degli uomini che vogliono un guardaroba raffinato, personalizza ed adeguato alle proprie esigenze di vita. Per avere un abito unico bisogna esercitare anche la pazienza: il Bespoke richiede tempo e attesa per essere ricompensati, la realizzazione di un capo segue un preciso rituale e offre il piacere di una completa personalizzazione. Così si viene a creare un legame emotivo con l’abito, legame che nasce dalla consapevolezza di possedere e indossare qualcosa di unico, che veste e accompagna negli anni. 

Alessandro Sartori: «Bespoken incarna alla perfezione il concetto di modernità artigianale»
I parametri stilistici sono quelli della linea Ermenegildo Zegna Couture, a cui s’accompagna un servizio sartoriale impeccabile, espressione del più alto artigianato con l’aggiunta di un tocco contemporaneo. Secondo Alessandro Sartori, direttore artistico di Zegna, questo servizio incarna alla perfezione il concetto di modernità artigianale: Bespoken offre alla clientela la possibilità di realizzare un intero guardaroba completamente personalizzato. Non soltanto abiti e camicie, ma anche capi sportivi, pelletteria, maglieria e calzature possono essere realizzati appositamente in base alle preferenze singole, senza limiti di modifiche. 

Un mastro sarto e più di mille tessuti per il guardaroba Zegna
L’esperienza Bespoken comincia con la scelta del campionario e il primo vis a vis con il mastro sarto Angelo, che ascolta e trasforma un desiderio in un oggetto da indossare, utilizzando i tessuti più pregiati ed esclusivi. La scelta è vasta, 900 tessuti per abiti, giacche e cappotti e più di 230 per camicie. La maggior parte dei tessuti viene prodotta nel Lanificio di Trivero, dove vengono costantemente messe a punto lavorazioni speciali per qualità e unicità. Al primo incontro ne seguiranno altri due, per le prove ed infine dopo circa tre mesi al quarto appuntamento il capo sarà pronto per la consegna o per gli ultimi piccoli ritocchi.

La formula: 200 passaggi, 75 ore di lavoro a mano e tanto amore
Un capo Bespoke è interamente concepito per e dal cliente. Un abito necessita di 200 passaggi sartoriali nei quali 150 elementi vengono assemblati in un tempo minimo di 75 ore di lavoro. Ogni singolo capo viene realizzato in casa, a mano e con amore. Leggerezza, attenzione al dettaglio, elasticità, flessibilità costituiscono i tratti distintivi di questi capolavori e si traducono in prodotti ricchi di abilità artigianale, umanità e anima. Ma soprattutto il servizio Bespoke è intimo e discreto. Il lusso intrinseco di un capo infatti si manifesta soltanto nell’atto di indossarlo.