6 dicembre 2016
Aggiornato 11:00
> <
RSS
29/03/2016 15:00

La copertina shock di Charlie Hebdo sugli attentati di Bruxelles

foto della notizia

La copertina del nuovo numero raffigura una caricatura di Stromae, il noto musicista belga, sullo sfondo di una bandiera belga circondato da arti umani con un chiaro riferimento al titolo della sua celebre canzone "Papaoutai"

27/05/2015 14:40

Isis, l'attacco dell'Iran con le vignette satiriche

Teheran ha lanciato una competizione internazionale che ha già richiamato migliaia di cartoonist da tutto il mondo

08/05/2015 15:13

La polizia è stata allertata dall'Fbi sull'attentatore del Texas

foto della notizia

Il Federal Bureau of Investigation (Fbi) aveva emesso un avvertimento per la polizia di Garland, in Texas, relativo a Elton Simpson, uno dei due artefici del tentato attentato al concorso di vignette su Maometto, domenica scorsa. Ma non sapeva che si trovasse in Texas.

08/05/2015 10:18

In Texas è stato «effetto Isis»

foto della notizia

L'attacco terroristico avvenuto martedì scorso in un centro congressi del Texas in cui erano in mostra delle caricature del Profeta Maometto sarebbe stato ispirato ma non guidato dalle milizie jihadiste dello Stato islamico (Isis): lo ha dichiarato il Segretario alla Difesa statunitense, Ashton Carter.

06/05/2015 15:28

L'Isis è un brand sfruttato da tutti

foto della notizia

Che sia legato o no alla sparatoria in texas, quello dell'Isis è brand sfruttato da tutti. Nelle settimane precedenti al tentato attentato terroristico, Simpson ha chiaramente esposto le sue idee su Twitter, dove vantava contatti con alcuni membri dell'organizzazione.

06/05/2015 05:00

L'Islam offeso che risponde con violenza

foto della notizia

La sparatoria in Texas è solo l'ultimo di una lunga serie di episodi simili. Dall'attentato a Charlie Hebdo, all'uccisione di Theo Van Gogh, la vicenda segue il copione dell'Islam «offeso», che reagisce con violenza a forme d'espressione occidentali volutamente provocatorie. Un copione che spinge a chiedersi se la libertà d'espressione debba avere dei limiti, e, eventualmente, quali.

05/05/2015 13:47

I familiari dell'attentatore del Texas: «Non sospettavamo nulla»

foto della notizia

La famiglia di Elton Simpson, uno dei due responsabili dell'attacco alla mostra di caricature di Maometto a Garland, in Texas, ha dichiarato di essere distrutta e che si sta sforzando di comprendere i motivi dell'accaduto. I familiari hanno dichiarato di non tollerare la violenza.

05/05/2015 10:55

Isis: in Texas, eravamo noi

foto della notizia

L'Isis ha rivendicato sulla sua radio l'attacco sferrato domenica a Garland, in Texas, dove era in corso una rassegna di caricature di Maometto.

04/05/2015 19:22

Ecco chi è l'organizzatrice del convegno texano preso di mira dai terroristi

foto della notizia

Si chiama Pamela Geller, è un'appassionata attivista di destra, che da anni porta avanti una battaglia attraverso il suo blog e la sua associazione per impedire (dice lei) l'islamizzazione degli Stati Uniti. E quello di domenica era un evento mirato a questo obiettivo.

04/05/2015 19:10

Casa Bianca: nessuna giustificazione per gli attentatori del Texas

foto della notizia

La Casa Bianca reagisce all'attacco avvenuto ieri sera in Texas, affermando che nulla può giustificare la violenza. «Nessuna forma di espressione può giustificare un atto di violenza», ha dichiarato Josh Earnest, portavoce della presidenza americana. Earnest non ha fornito alcun nuovo elemento sull'inchiesta in corso.

04/05/2015 17:42

L'attentatore del Texas era sorvegliato dall'Fbi per terrorismo

foto della notizia

Uno dei due attentatori che hanno aperto il fuoco a un evento anti-Islam a Garland, in Texas, Elton Simpson, cittadino americano, era sotto sorveglianza dell'Fbi per attività legate al terrorismo e aveva pubblicato dei tweet in cui spiegava in parte il suo piano.

04/05/2015 13:58

40 agenti per la sicurezza non sono bastati

foto della notizia

L'American Freedom Defense Initiative, la controversa associazione che ha organizzato in Texas, negli Stati Uniti, la rassegna sulle caricature di Maometto dove due persone sono state uccise dopo aver sparato a un agente, aveva ingaggiato 40 persone per lavorare alla sicurezza dell'evento

04/05/2015 13:47

#TexasAttack, i tweet poco prima della sparatoria

foto della notizia

Una serie di tweet sarebbe stata pubblicata 15 minuti prima della notizia della sparatoria in Texas, negli Stati Uniti, a una mostra dedicata alle vignette su Maometto. Dall'account "Shariah is Life", poi sospeso, sono partiti tweet con l'hashtag #texasattack, inneggianti ai mujaheddin

04/05/2015 10:06

Attacco in Texas rivendicato da simpatizzanti dell'Isis

foto della notizia

Sarebbero stati due simpatizzanti dello Stato Islamico i responsabili dell'attacco in Texas, negli Stati Uniti, contro un concorso di vignette su Maometto. Lo ha rivendicato su Twitter - come riporta Site, il centro di monitoraggio dei siti internet 'islamisti' - un uomo che sostiene di appartenere all'Isis.

04/05/2015 09:14

L'America ha rischiato di essere Charlie

foto della notizia

Due uomini armati che volevano attaccare in Texas, negli Stati Uniti, un edificio dove si svolgeva una conferenza sulle vignette su Maometto, in presenza del leader populista olandese Geert Wilders, sono stati uccisi a seguito di un conflitto a fuoco. Lo hanno annunciato le autorità.

15/01/2015 23:29

Chiarelli: «La libertà va bene, ma restino puniti la blasfemia e il vilipendio al Colle»

L'On. Gianfranco Chiarelli è un giurista e membro di Forza Italia dal novembre 2013. Ha rilasciato un'intervista a DiariodelWeb.it per parlarci dell'attentato francese a Charlie Hebdo e dell'importanza di tutte le libertà d'espressione.

19/09/2012 16:50

Osservatore romano»: Le vignette benzina sul fuoco delle proteste

La pubblicazione sul settimanale francese «Charlie Hebdo» di alcune alcune vignette su Maometto è «benzina sul fuoco» delle proteste innescate contro il film «The Innocence of Muslims», secondo l'Osservatore Romano, che dedica alla vicenda un articolo così intitolato con richiamo in prima pagina

08/11/2011 12:25

Sulla prima di «Charlie Hebdo» un musulmano bacia il vignettista

Sotto il titolo: «L'amore è più forte dell'odio». Sullo sfondo della vignetta si vedono le ceneri della sede parigina di Charlie Hebdo, andata distrutta la scorsa settimana dopo un attacco con una bomba molotov

03/11/2011 07:20

Su Facebook i commenti degli islamici su Charlie Hebdo

Secondo il direttore del settimanale, il disegnatore Charb, l'incendio divampato nella notte tra martedì e mercoledì nella sede del giornale è direttamente «legato» alla pubblicazione del numero speciale

02/11/2011 21:16

Maometto in prima pagina, bruciata la sede del «Charlie Hebdo»

Dopo il lancio di una «bomba molotov», stando a quanto riferito dalla polizia. La solidarietà del Jyllands-Posten a Charlie Hebdo incendiato. Giornalisti Charlie Hebdo ospitati da Liberation

> <