5 maggio 2015
Aggiornato 04:00

> <
RSS
04/05/2015 19:37

Passera: Italicum? Una riforma elettorale sbagliata

foto della notizia

«La prova di forza sull'Italicum tenacemente perseguita dal presidente del Consiglio si conclude come da copione: una legge decisiva per gli equilibri politici del Paese arriva al traguardo priva di quel consenso condiviso che in tanti, a partire proprio da Renzi, avevano considerato indispensabile». Così Corrado Passera commenta l'Italicum.

04/05/2015 19:07

Speranza: nel Pd fino alla morte, ma su Italicum Renzi ha sbagliato

foto della notizia

La permanenza nel Pd non è in discussione, ma l'approvazione della riforma elettorale a «colpi di meno della maggioranza» è un «grave errore». Roberto Speranza, ex capogruppo democratico, commenta così alla Camera il voto sull'Italicum: «Io credo nel Pd fino in fondo, ci voglio stare fino alla morte, ma quello che è accaduto oggi è profondamente sbagliato.

04/05/2015 19:04

Dissidenti Pd: Renzi non canti vittoria, dissenso piuttosto ampio

foto della notizia

L'ex leader Pd lo dice ai giornalisti dopo il voto sulla riforma elettorale: «Sessantuno voti contrari mi sembrano un dissenso abbastanza ampio. C'è un dato politico di cui bisognerà tenere conto». Per Stefano Fassina afferma che «La cosa che mi preoccupa è che il segretario del Pd, che è anche presidente del Consiglio, con il voto di fiducia sulla legge elettorale abbia ricattato il Parlamento».

04/05/2015 16:45

Pd: il governo affronti il nodo dei precari della scuola

foto della notizia

Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera, e Antonella Incerti, deputata Pd e componente della stessa commissione, in merito allo sciopero generale dei lavoratori della scuola dichiarano che «Si tratta di una mobilitazione unitaria dei sindacati confederali e non, e questo è un fatto positivo», ma il Governo ha il dovere di considerare attentamente queste rivendicazioni.

04/05/2015 13:41

Saltamartini a Sacconi: l'Italicum non è un traguardo per la destra

foto della notizia

«Mi dispiace dover contraddire il collega Sacconi, ma sono in totale disaccordo con le sue dichiarazioni lì dove considera l'approvazione di questa legge elettorale una vittoria culturale per la destra». Lo ha dichiarato Barbara Saltamartini, deputata della Lega Nord-Noi con Salvini. Italicum «è solo un compromesso che gli alleati di Renzi al Governo si apprestano a votare per il quieto vivere».

04/05/2015 12:41

Brunetta: riforma incostituzionale, Mattarella rifletta

foto della notizia

Aula semivuota per l'ok al voto finale sull'Italicum, appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarealla e alla Corte Costituzionale contro «una riforma elettorale incostituzionale e violenta fatta approvare dal Governo sfregiando il Parlamento e la democrazia», e «firme nel Paese per un referendum abrogativo».

04/05/2015 12:38

Moretti: «Voglio essere chiamata sindaco del Veneto»

foto della notizia

La candidata alla presidenza della Regione Veneto Alessandra Moretti che ha presentato oggi due delle liste che appoggiano la sua corsa elettorale ha affermato: «Non mi piace farmi chiamare presidente ma sindaco del Veneto perché dopo aver conosciuto palmo a palmo tutta la regione mi piace l'idea di essere il sindaco di tutti i veneti».

03/05/2015 17:49

Renzi: Cuperlo, il Pd è casa tua, andiamo avanti insieme

foto della notizia

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a Bologna per la chiusura della settantesima edizione della Festa nazionale dell'Unità organizzata al parco della Montagnola, ha riservato un saluto speciale a Gianni Cuperlo: «Pd che sa discutere al proprio interno ma che si riconosce come una comunità che va avanti insieme».

30/04/2015 18:35 Video

Renzi vince la sfida dell'Italicum

foto della notizia

Una vittoria quella del presidente del Consiglio ottenuta a costo di una forte spaccatura interna al suo partito, il PD. Oltre al no delle opposizioni infatti, la riforma elettorale ha subito la contestazione di circa 35 deputati del partito di maggioranza che non hanno partecipato.

30/04/2015 15:40

Scotto: L'Italicum va fermato, pronti a referendum abrogativo

foto della notizia

Sel, con una conferenza stampa alla Camera mentre l'aula si appresta a votare la terza fiducia all'Italicum, lancia una campagna volta a «mettere in campo tutte le iniziative possibili - spiegato il capogruppo Arturo Scotto - per limitare l'impatto dell'Italicum, dobbiamo costruire un fronte molto largo, da chi ha scelto di non votare la fiducia a chi ha manifestato contro, tutto il possibile».

30/04/2015 13:19

Il Governo ottiene la seconda fiducia sull'Italicum

foto della notizia

L'articolo 2 passa con 350 sì, 193 no e un astenuto e il quadro rimane identico a ieri. I due voti di scarto rispetto ai 352 sì della prima fiducia - ma ci sono anche 14 voti negativi in meno oggi, ieri erano 207 - non mutano il quadro politico perché, come spiegano dal Pd. Il voto finale è previsto per lunedì 4 maggio.

30/04/2015 12:53

37 i dissidenti Pd

foto della notizia

Sono 37 i deputati del Pd assenti in aula a Montecitorio, che stamattina non hanno votato la fiducia all'articolo 2 della legge elettorale per motivi di dissenso politico. Altri 5, secondo quanto si apprende, erano invece assenti giustificati.

30/04/2015 12:28

Salvini: Zaia vincerà in Veneto

foto della notizia

Il segretario federale della Lega Nord ha affermato che «Non mi interessano i sondaggi, sono tutti buoni per la Lega. Il sondaggio quello vero sarà in cabina elettorale il 31 maggio in Veneto, Toscana, Umbria, Marche, Liguria, Puglia», l'unica preoccupazione è l'astensionismo.

30/04/2015 12:18

Buttiglione: è giunto il momento di cambiare le istituzioni

foto della notizia

«Per 20 anni abbiamo detto al popolo italiano che le istituzioni del nostro Paese dovevano essere cambiate e non lo abbiamo mai fatto», è arrivato il momento di farlo. Così Rocco Buttiglione, vicepresidente vicario del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc), nel suo intervento in aula alla Camera, annunciando il voto favorevole del gruppo.

30/04/2015 07:00

Sugli ecoreati promessa la fiducia, semaforo verde per il Tap

foto della notizia

Il Consiglio dei ministri ha approvato l'approdo delle tubature di Tap a Melendugno (Lecce), «nonostante il diniego della regione Puglia», ha annunciato il governatore della Regione, Nichi Vendola. Quanto al disegno di legge sui reati ambientali il premier ha paventato la possibilità che la norma torni al Senato. Per il M5s c'è un solo motivo: stralciare il divieto dell'airgun

29/04/2015 17:52

Boccia: sì a fiducia, ma ora si modifichi la riforma costituzionale

foto della notizia

In una nota Francesco Boccia, deputato Pd e presidente della commissione Bilancio di Montecitorio, ha commentato il voto di fiducia accordato ieri al governo e afferma che pur essendo questa legge elettorale piena di limiti, «non potevo negare il sì ad un governo guidato dal segretario del Partito Democratico», aggiungendo che è stata «la base elettorale del mio collegio in Puglia» a chiederlo.

29/04/2015 17:19

Rosato: pronti a ricucire con chi non ha votato la fiducia

foto della notizia

Il capogruppo reggente dei democratici alla Camera, Ettore Rosato, ha affermato che sono «36 i deputati del Pd che non hanno votato la fiducia per scelta politica, qualcun altro è assente per altri motivi». Il risultato della prima fiducia sull'Italicum con i 352 sì è «un ottimo risultato, il governo è nel pieno della fiducia. Andiamo avanti su questa strada per fare le riforme».

29/04/2015 17:18

Cuperlo: non ho votato, ma resto nel Pd

foto della notizia

Gianni Cuperlo non vota la fiducia sull'Italicum, in quella che definisce una giornata «non brillante, semplice o serena. Sento la responsabilità di questa scelta, che mi addolora. Mi sento parte di una comunità ma è un segnale legittimo e necessario dopo lo strappo incomprensibile, a vedere i numeri e la tenuta del Pd» sulle pregiudiziali.

29/04/2015 15:58

Zampa-Monaco: votiamo la fiducia, ma profondo dissenso

foto della notizia

«Non senza un personale travaglio voteremo la fiducia al governo per mera disciplina». Lo dichiarano in una nota Sandra Zampa, vice presidente del Partito democratico e Francesco Monaco, deputato del Partito democratico. «Una soluzione che, a dispetto della retorica bipartitica, rischia di affossare il bipolarismo e la democrazia competitiva», continuano.

29/04/2015 15:41

Epifani: la fiducia è un mezzo sbagliato, non voto

foto della notizia

Guglielmo Epifani, già segretario del Pd, interviene in Aula alla Camera per ribadire che non voterà la fiducia sull'Italicum: «Con dispiacere, anche a nome di altri colleghi, annuncio che non parteciperemo al voto». «Resto convinto che in assenza di fiducia la legge sarebbe comunque passata», afferma ancora.

29/04/2015 12:28

Cofferati: «I dissidenti ora devono andare fino in fondo»

foto della notizia

"Al Governo Renzi darei un 4, anzi anche meno per l'operato in certi settori. La sua riforma del lavoro ha portato a compimento quella iniziata da Berlusconi. I dissidenti del Pd? Dovrebbero avere il coraggio di andare fino in fondo". Lo ha detto Sergio Cofferati, intervenuto stamattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano.

29/04/2015 11:57

Giachetti: Italicum peggiorata con le modifiche della minoranza Pd

foto della notizia

Il vicepresidente della Camera Roberto Giachetti a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24 ha affermato che «La legge che votiamo oggi è una legge peggiorata per raccogliere le richieste della minoranza Pd. Io penso che l'inserimento delle preferenze sia un danno di cui pagheremo i costi non so fino a quando, ed è stato voluto dalla minoranza del Pd».

29/04/2015 10:30

Cuperlo: «Ieri si è compiuto uno strappo incomprensibile»

foto della notizia

L'esponente della minoranza Pd Gianni Cuperlo, a proposito della scelta del governo di porre la questione di fiducia sull'approvazione della nuova legge elettorale, ha affermato che «Ieri si è compiuto uno strappo incomprensibile, tanto più che i voti della mattina avevano confermato la tenuta sostanziale». Il voto rappresenta «un precedente rischioso per la qualità delle istituzioni».

29/04/2015 09:10

Bersani: questo Pd non è più il mio partito

foto della notizia

L'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani parla del suo partito dopo che il governo ha posto la questione di fiducia sull'Italicum, che lui ha subito fatto sapere non voterà: questo Pd «non è più la ditta che ho contribuito a costruire». E aggiunge che «Qui non stiamo parlando di Bersani contro Renzi, e neanche il governo c'entra niente. Qui è in gioco una cosuccia chiamata democrazia».

28/04/2015 19:40

Paolucci: Speranza coerente e coraggioso a non votare la fiducia

foto della notizia

il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo, Massimo Paolucci, plaude al compagno di partito Roberto Speranza, dimessosi la scorsa settimana da capogruppo del Pd perché in disaccordo con la linea del partito: «Con la sua decisione di non partecipare al voto di fiducia sull'Italicum, Roberto Speranza dimostra di avere quella coerenza e quel coraggio propri solo di un vero leader politico».

> <