> <
RSS
08/01/2015 14:52

«Garanzia Giovani», l'ultimo flop per rilanciare il lavoro

foto della notizia

L'Istat lancia un nuovo allarme: a novembre, secondo calo mensile consecutivo del numero di occupati; in due mesi, sono stati 100mila i posti di lavoro «bruciati». Record di disoccupati tra i giovani, a denunciare la scarsa efficacia di «Garanzia Giovani». Intanto, il record di occupati in Germania spinge a chiedersi se, in Italia, sia solo colpa della crisi, o se il problema sia più complesso.

07/01/2015 15:24

Disoccupazione da paura, ecco la ricetta tedesca

foto della notizia

Nel Belpaese il tasso di disoccupazione nazionale ha raggiunto quota 13,4%, e la neet generation rischia di azzoppare del tutto l'economia italiana. Quindici anni fa anche la Germania navigava in pessime acque, ma ora è la locomotiva d'Europa. Ecco la ricetta tedesca per vincere la disoccupazione.

30/12/2014 11:19

Istat: occupazione in grandi imprese giù dello 0,9%

foto della notizia

A ottobre il dato ha registrato una diminuzione dello 0,2% rispetto al mese precedente, sia al lordo sia al netto dei dipendenti Cig. Per quanto riguarda i prezzi, a novembre l'indice alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell'1,2% rispetto a novembre 2013. Confindustria: produzione in calo

19/12/2014 04:16

Internet sconosciuto a 22 milioni di italiani

foto della notizia

Le quote maggiori di non utenti si concentrano nelle fasce di età più anziane e di uscita dal mondo del lavoro: la percentuale di non utenti tra i 65-74 anni è del 74,8% e sale al 93,4% tra gli over settantacinquenni. Alte anche le quote di non utenti tra i giovanissimi (1 milione 518 mila tra i 6-10 anni) che per più del 50% non utilizzano la rete.

16/12/2014 12:07

Coldiretti: il prezzo delle sanzioni lo paghiamo noi

foto della notizia

Gli acquisti di Made in Italy in Russia sono crollati di 298 milioni di euro in un solo trimestre per l'effetto congiunto dell'embargo e del crollo del rublo, che ha reso meno convenienti le importazioni. E' quanto emerge da una indagine Coldiretti nel primo trimestre dall'avvio dell'embargo scattato il 7 agosto a seguito del conflitti in Ucraina sulla base dei dati Istat.

15/12/2014 13:42

Crescono del 7% le multinazionali targate Italy

foto della notizia

Nel 2012 la presenza delle multinazionali italiane all'estero si conferma rilevante e geograficamente diffusa: 21.830 controllate in 160 paesi impiegano oltre 1,7 milioni di addetti e fatturano 546 miliardi di euro. Gli Stati Uniti sono il principale paese di localizzazione sia delle attività industriali (quasi 124 mila) sia dei servizi (quasi 102 mila).

11/12/2014 19:40 Video

Continua il calo della produzione industriale

foto della notizia

L'indice destagionalizzato è diminuito dello 0,1% rispetto a settembre e in termini tendenziali del 3%. Secondo l'Istat nella media dei primi dieci mesi dell'anno il dato è sceso dello 0,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Per gli economisti si prevede un avvio del 2015 sottozero

28/11/2014 15:57 Video

«In Italia ci sono più persone che lavorano da quando abbiamo iniziato con questo governo»

foto della notizia

«Il dato degli occupati in realtà sta crescendo. Ci sono più di 100 mila posti in più, più lavoratori, anche se di poco, rispetto a un anno fa. E se guardiamo i dati sui nuovi avviamenti a tempo indeterminato nell'ultimo trimestre i numeri stanno crescendo» ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, commentando i dati Istat sulla disoccupazione aumenta al 13,2% a ottobre

28/11/2014 12:45

Istat: un Paese di disoccupati

foto della notizia

Numeri decisamente negativi per l'occupazione in Italia. Il tasso di disoccupazione a ottobre tocca il massimo storico con un balzo al 13,2 rispetto al 12,9% del mese precedente. I dati diffusi dall'Istat mostrano un deterioramento complessivo con gli under 24 ancora a pagare il conto più salato.

24/11/2014 10:12

Record dell'attivo commerciale: mai così bene dal 1993

foto della notizia

La bilancia commerciale ad ottobre si è chiusa con un avanzo di 4.038 milioni di euro (+ 2.805 milioni rispetto ad ottobre 2013), segnando il livello più alto da gennaio 1993. Lo rende noto l'Istat. Il risultato deriva da una crescita tendenziale dell'export dello 0,8% e da una forte flessione delle importazioni (-7,8%).

17/11/2014 13:00

Le sanzioni puniscono il Made in Italy

foto della notizia

Si sente l'effetto delle sanzioni dell'Occidente alla Russia e la risposta di Mosca sull'interscambio con l'Italia. Secondo i dati diffusi dall'Istat sul commercio estero a settembre (primo mese con le sanzioni in vigore) le importazioni dell'Italia dalla Russia accusano un crollo del 19,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

14/11/2014 22:07 Video

Pil italiano indietro di 14 anni

foto della notizia

L'Italia resta nella morsa della recessione. Anche il terzo trimestre dell'anno mostra il segno meno per l'economia. Secondo la prima stima dell'Istat il dato registra una contrazione dello 0,1% sui tre mesi precedenti e dello 0,4% su base tendenziale. Sono ormai 13 trimestri consecutivi che la Penisola non dà segnali di crescita

14/11/2014 18:19

L'economia, il convitato di pietra di Renzi

foto della notizia

Il governo balla sul ciglio del vulcano, avvinghiato, per non essere sanzionato da Bruxelles, a quel 3 per cento che potrebbe saltare da un momento all'altro. Intanto sarebbe ora che qualcuno riflettesse sui danni, non vantaggi, che gli 80 euro hanno provocato ai conti pubblici.

14/11/2014 12:59

ISTAT, ancora buio sull'economia

foto della notizia

Diminuzione dello 0,1% del Pil nel terzo trimestre, sintesi della diminuzione del valore aggiunto nel comparto agricoltura e dell'industra e di un aumento nei servizi. Per l'Eurozona, invece, lieve incremento dello 0,2%

11/11/2014 19:59

Napolitano stanco o sfiduciato?

foto della notizia

Ogni intervento per rilanciare l'economia, a partire dagli 80 euro, è risultato vano e le agenzie di rating ricominciano a gettare ombre preoccupanti sul destino dell''Italia. Ma a Palazzo Chigi sembrano unicamente occupati a sistemare a loro piacimento l'orticello politico.

10/11/2014 17:59

Squinzi: «L'Italia deve cambiare»

foto della notizia

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è «un grande fattore di stabilizzazione del nostro Paese». Lo ha dichiarato il presidente di Confindustria a margine dell'assemblea di Anima, non entrando tuttavia nello specifico delle indiscrezioni sui tempi del suo addio. Squinzi sottolinea come in questo momento storico di forte crisi economica è necessario che l'Italia cambi rotta economica.

10/11/2014 17:04

Per l'olio d'oliva un anno da dimenticare

foto della notizia

Un taglio del 35% per la produzione di olio d'oliva nella campagna 2014/2015, che colpisce tutte le regioni italiane. E' quanto emerge da una prima valutazione effettuata da Ismea con la collaborazione delle organizzazioni degli operatori Aifo, Cno, Unaprol e Unasco. "Un risultato - spiega Ismea - che riflette le ricadute di un andamento climatico molto negativo".

10/11/2014 13:06

Capezzone: ci vuole una cura da cavallo

foto della notizia

L'Istat ha diffuso oggi i dati sulla produzione industriale: calo del 2,9% su base annua e dell'1,1% nel trimestre luglio-settembre. Daniele Capezzone, presidente della Commissione Finanze della Camera, attacca il premier: "Servono cure molto più incisive rispetto alle aspirine di proposte dal Governo Renzi. Non ne verremo fuori attaccati agli zero virgola".

03/11/2014 16:29 Video

La manovra del governo avrà un «effetto nullo» nel biennio 2015-2016

foto della notizia

Il Pil, quest'anno, calerà dello 0,3%. Dopo tre anni di recessione, l'Italia tornerà a crescere solo nel 2015, ma la ripresa sarà debole. Per il 2016 è previsto un consolidamento della crescita economica a ritmi tuttavia inferiori rispetto ai più dinamici concorrenti europei ed internazionali. E' la fotografia scattata dall'istituto di statistica nelle Prospettive per l'economia italiana

03/11/2014 11:34

Confcooperative lanciano un progetto per le start up dei giovani

foto della notizia

Dopo un lungo periodo di flessione, il mercato del lavoro italiano "mostra i primi segnali di stabilizzazione". Nel 2014 il tasso di disoccupazione continuerà a crescere, per poi tornare a diminuire nel 2015. Un messaggio forte e chiaro arriva dal presidente di Confcooperative, Maurizio Gardini, che lancia l'idea del workers buyout in cooperativa per combattere crisi e disoccupazione giovanile.

03/11/2014 10:19

Istat: a sorpresa la spesa delle famiglie torna a crescere

foto della notizia

Dopo tre anni di riduzione, nel 2014 la spesa delle famiglie segnerà un aumento dello 0,3% «in termini reali, in parte per effetto di una riduzione della propensione al risparmio». Nel 2015, si prevede un ulteriore miglioramento dei consumi privati (+0,6%) che proseguirà anche nel 2016 (+0,8%). In Italia, forse, arriva finalmente la ripresa: ma sarà lenta e debole.

31/10/2014 16:14

Istat: si rivede l'occupazione

foto della notizia

La stima provvisoria dell'Istat rivela che a settembre la disoccupazione giovanile torna a calare scendendo al 42,9% dopo aver toccato, ad agosto, il picco massimo del 43,7%. Da oltre un anno, il tasso di disoccupazione giovanile si mantiene saldamente sopra il 40%.

31/10/2014 16:10

Renzi: «L'Italia riparte»

foto della notizia

I dati pubblicati oggi dall'Istat rivelano risultati positivi sul fronte dell'occupazione. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni cala dello 0,9% rispetto ad agosto e del 2,1% su base annua. Il tasso d'inattività, pari al 35,9%, scende di 0,3 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,7 punti nei dodici mesi. Il premier commenta: «L'Italia riparte solo con il lavoro».

30/10/2014 15:47

Cgil: Ci sono 10mln di italiani disoccupati o precari

foto della notizia

Sono oltre 9,5 milioni (9 milioni 541mila) le persone in «grave difficoltà» per la mancanza di lavoro o per la precarietà di una posizione lavorativa non scelta, ma subita. Si tratta del dato semestrale più alto dal 2007 ad oggi. E' quanto emerge dal rapporto dell'osservatorio del mercato del lavoro dell'associazione «Bruno Trentin» sugli effetti della crisi sul lavoro in Italia.

28/10/2014 15:21 Video

A ottobre migliora la fiducia delle imprese

foto della notizia

Secondo l'istituto di statistica, l'indice delle aziende italiane è salito a 89,3, da 86,9 di settembre. E il clima è migliorato in tutti i settori: nel manifatturiero, nei servizi di mercato, nelle costruzioni e nel commercio al dettaglio. I giudizi sugli ordini sono migliorati lievemente e le attese di produzione sono rimaste stabili

28/10/2014 11:43

Ora il Sud tira la cinghia anche a tavola

foto della notizia

Più di tre famiglie su quattro, a causa della crisi nel 2013 ha messo in atto strategie di contenimento della spesa, riducendo la qualità o la quantità di almeno uno dei generi alimentari acquistati, contro un dato nazionale del 65 per cento. Coldiretti rivela che per la prima volta nel Mezzogiorno si compra meno cibo che al Nord.

> <

Ultime notizie

Leggi tutte

I più visti

» Top 50