26 aprile 2015
Aggiornato 17:30
> <
RSS
24/04/2015 19:55

La Turchia rilancia: la Russia sa bene cos'è il genocidio

foto della notizia

La Turchia «respinge e condanna» le dichiarazioni rese ad Erevan dal presidente russo Vladimir Putin, che ha definito genocidio il massacro degli armeni di cui ricorre il centenario. Non solo: Ankara rimbalza le accuse, e afferma che la Russia sia il Paese «nelle condizioni migliori per sapere che cosa sia un 'genocidio'»

24/04/2015 14:12

Istanbul, manifestanti ricordano il genocidio armeno

foto della notizia

Un centinaio di persone si è riunito simbolicamente a Istanbul per commemorare i massacri di armeni avvenuti cent'anni fa ad opera dell'impero ottomano, che la Turchia rifiuta di riconoscere come genocidio. I manifestanti si sono trovati davanti all'ex prigione, oggi Museo della arti islamiche, dove furono detenuti i primi arrestati.

24/04/2015 12:11

Ecco la prima brigata cristiana anti-Isis

foto della notizia

Nasce in Iraq la prima brigata cristiana per la difesa della piana di Ninive nel Nord del Paese attaccata la scorsa estate dalle milizie jihadiste dello Stato Islamico. Avrà il compito controllare le zone liberate dai jihadisti. Sarà composta da 2500 combattenti.

24/04/2015 11:41

Per Putin e Hollande, fu genocidio

foto della notizia

Si è osservato un minuto di silenzio ad Erevan, durante le celebrazioni del centenario del genocidio armeno. Presenti, Vladimir Putin, che ha ribadito come qualsiasi genocidio di massa sia ingiustificabile, e Francois Hollande, che ha attaccato la Turchia per non aver pronunciato ancora parole importanti sulla questione.

24/04/2015 11:27

Libia, esercito laico alle porte della capitale

foto della notizia

In Libia le unità dell'esercito nazionale fedeli al governo di Tobruk, riconosciuto dalla comunità internazionale, sarebbero arrivate a 12 chilometri dalla capitale Tripoli, che da giugno scorso è controllata dalle milizie islamiste fedeli ala governo dei Fratelli Musulmani, rivali di quello di Tobruk.

24/04/2015 10:16

Obama non delude Ankara

foto della notizia

Ieri, Barack Obama, in occasione della ricorrenza del centenario, si è limitato a ricordare il «terribile massacro» degli armeni durante la Prima guerra mondiale, evitando di ricorrere al termine «genocidio», tanto inviso alla Turchia.

24/04/2015 10:06

L'Isis in Yemen promette: «Sgozzeremo sciiti Houthi»

foto della notizia

Il primo video dello Stato islamico (Isis) nello Yemen; un filmato spettacolare, in stile hollywoodiano che annuncia "ufficialmente" l'arrivo dei "Soldati del Califfato" nel Paese arabo per "sgozzare" le milizie sciite Houthi. Il video giunge all'indomani della fine dell'offensiva della coalizione guidata dall'Arabia Saudita.

23/04/2015 17:08

Siria, l'Isis lapida due ragazzi gay

foto della notizia

«Allah perdonali ed abbia misericordia di loro», con questa didascalia, i jihadisti dello Stato Islamico (Isis) hanno postato in rete le fotografie della lapidazione di due ragazzi gay «presi in flagranza» avvenuta davanti alla folla di abitanti di una località non meglio precisata della provincia di Homs nel centro della Siria.

23/04/2015 15:06

La Chiesa armena canonizza i martiri del genocidio

foto della notizia

Altra puntata nella saga sul genocidio armeno. La Chiesa armena si prepara a canonizzare oggi 1,5 milioni di vittime del genocidio armeno perpetrato dai turchi ottomani, alla vigilia della commemorazione ufficiale del centenario dei massacri e nonostante le pesanti critiche della Turchia, che respinge l'uso del termine genocidio.

23/04/2015 12:40

Da gennaio, la Francia ha sventato cinque attentati

foto della notizia

Dopo lo sventato attacco a due chiese parigine, il premier francese Manuel Valls ha sottolineato che la Francia non è mai stata così gravemente minacciata dal terrorismo come in questa fase. Dall'inizio del 2015, infatti, sono stati sventati cinque attentati. E ben 1600 residenti in Francia o cittadini francesi hanno contatti con il terrorismo.

23/04/2015 11:47

Libia: non accettiamo che l'Occidente bombardi le nostre coste

foto della notizia

Il governo di Tripoli, non riconosciuto dall'Occidente, si dice pronto a collaborare con le autorità europee per fermare il flusso di migranti, ma il dialogo rimane molto difficile. Perché non accetterà bombardamenti sulle sue coste per distruggere i barconi dei trafficanti, e ribadisce la necessità che l'Ue tratti con Tripoli prima di agire.

23/04/2015 10:38

L'Isis sbarca anche in Yemen

foto della notizia

Una nuova unità dell'organizzazione jihadista dello stato Islamico (Isis) ha rivendicato l'uccisione di cinque ribelli sciiti Houthi nella città di Yarim, nella provincia di Ibb, nel centro dello Yemen, una zona considerata finora come zona di influenza esclusiva di Al Qaida, che ugualmente considera gli Houthi come eretici.

23/04/2015 10:16

Arabia Saudita, in Yemen missione compiuta?

foto della notizia

Dopo quattro settimane di raid aerei, l'Arabia Saudita è riuscita a indebolire pesantemente i ribelli sciiti in Yemen ma il regno ha ancora molta strada da percorrere per portare la pace nel Paese vicino, dove al Qaida resta molto attiva. L'annuncio della fine dei raid, allora, sarebbe in gran parte simbolico, e gli scontri militari proseguono.

22/04/2015 11:42

Terrore su Parigi, le chiese nel mirino

foto della notizia

Sarebbe stata una minaccia terroristica senza precedenti, per natura e dimensioni. Ma l'attacco è stato sventato: arrestato un 24enne, probabilmente algerino e aspirante jihadista in Siria. Nella sua auto e nella sua abitazione, rivenuto un arsenale di armi da guerra e di altro genere.

22/04/2015 11:29

Si avvicina il centenario del discusso «genocidio»

foto della notizia

Venerdì l'Armenia ricorderà gli eventi del 1915, in cui morirono centinaia di migliaia di armeni. Si avvicina così la data ufficiale di commemorazione del tanto discusso «genocidio», su cui si è montata una querelle internazionale a partire dalle parole del Papa. E a proposito del quale Ankara continua a rimanere salda sulla sua posizione.

22/04/2015 10:31

Preparava attentati a chiese. Arrestato

foto della notizia

Un uomo che progettava un attentato contro una o due chiese è stato arrestato a Parigi. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, precisando che l'attentato sarebbe stato imminente. L'uomo, pare, era in possesso di un arsenale di diverse armi da guerra.

22/04/2015 09:02

Obama: il mondo islamico è nel caos

foto della notizia

Dopo la tragedia del naufragio del barcone con oltre 800 migranti a bordo nel Canale di Sicilia, è intervenuto da oltreoceano Barack Obama, che ha sottolineato quanto in Libia e nel mondo arabo in generale imperversi il caos. Intanto, Ban Ki-Moon, a colloquio telefonico con Renzi, ha espresso apprezzamento per quanto fatto dall'Italia.

21/04/2015 15:53

In Libia, il regno dei trafficanti di morte

foto della notizia

Il ministro degli Esteri del governo libico di Tobruk, Mohamed Dayri, ha denunciato oggi i "trafficanti di morte" che nei giorni hanno causato centinaia di morti nel Mediterraneo, affermando che i migranti erano partiti da zone della Libia sotto il controllo delle milizie.

21/04/2015 15:40

Ferito gravemente il Califfo

foto della notizia

Il leader dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi, sarebbe stato ferito gravemente in un raid aereo nell'Ovest dell'Iraq. L'attacco aereo della coalizione Usa sarebbe avvenuto il 18 marzo scorso. Pare che le sue condizioni siano state tanto gravi che gli altri leader dell'Is si siano consultati sul nome del successore

21/04/2015 14:38

L'Iraq nella morsa tra Isis e raid aerei

foto della notizia

Il gruppo dello Stato islamico ha annunciato di avere ucciso 11 combattenti filogovernativi in Iraq ed ha pubblicato sul web alcune immagini delle esecuzioni. Intanto, gli aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti hanno effettuato 26 raid nelle ultime 24 ore, diretti contro le milizie jihadiste dello Stato Islamico a nord e ovest di Baghdad.

21/04/2015 13:48

Egitto, 20 anni di carcere a Morsi

foto della notizia

E' stato condannato a 20 anni di carcere l'ex presidente egiziano Mohamed Morsi. L'ex capo dello Stato islamista, spodestato a nel luglio 2013, era accusato di avere incitamento all'uccisione di manifestanti durante i disordini di fine 2012 davanti al palazzo presidenziale.

21/04/2015 11:46

Lo Voi: un milione di persone in partenza

foto della notizia

«Di sicuro il flusso appare difficilmente contenibile», spiega il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, commentando la possibilità che siano in partenza un milione di persone circa. «Ci vuole un deciso intervento, il che significa cambiare qualcosa rispetto alle politiche finora adottate», spiega Lo Voi.

21/04/2015 11:00

La prudenza di Berlino sul genocidio armeno

foto della notizia

La Germania, diversamente da una ventina di Paesi, tra i quali la Francia e la Russia, non ha finora riconosciuto il genocidio armeno per non indispettire la Turchia, un partner importante. Nel paese centro-europeo, inoltre, vive un'imponente comunità turca, fatta da tre milioni di persone, particolarmente sensibile alla tematica.

21/04/2015 09:25

Yemen: dall'Iran nessuna mediazione, troppo coinvolto

foto della notizia

La crisi yemenita non accenna a placarsi. Proprio ieri, il Paese ha respinto l'offerta di mediazione dell'Iran, perché a sua volta troppo coinvolto nella crisi. Teheran, in effetti, sostiene i ribelli sciiti Houti, che insieme alle forze leali all'ex presidente Ali Abdullah Saleh hanno assunto il controllo della maggior parte dello Yemen.

20/04/2015 17:52

Etiopia in lutto per la strage di cristiani firmata Isis

foto della notizia

L'Etiopia ha decretato a partire da domani tre giorni di lutto nazionale per gli almeno 28 cristiani etiopi massacrati dall'Isis in Libia. L'Isis ha rivendicato la strage con un video di 29 minuti, in cui si vede un gruppo di circa 12 uomini decapitati da uomini a volto coperto e un secondo gruppo di altri 16 uccisi a colpi di arma da fuoco.

20/04/2015 17:20

L'Iran mette alle strette l'Occidente

foto della notizia

Dalle pagine del New York Times, il ministro degli esteri iraniano esorta l'occidente a scegliere tra cooperazione e scontro, accordo e coercizione. Ricordando che, oltre e al di là del nucleare, serve una collaborazione per superare la crisi dei Paesi del Golfo e il proliferare del terrorismo. Possibilmente, sotto l'egida Onu.

20/04/2015 15:10

Somalia, morti quattro operatori Unicef

foto della notizia

Tra le sei vittime dell'attentato di questa mattina a Garowe, nel nord della Somalia, figurano quattro membri dello staff dell'Unicef, mentre altri quattro colleghi sono rimasti feriti in modo grave. L'attentato è stato rivendicato dal gruppo jihadista somalo degli Shebab.

20/04/2015 12:57 Video

Il cuore di Tripoli non si arrende al caos e alla guerra

foto della notizia

Curiosi e turisti non affollano più la città vecchia della capitale libica, fondata nel VII secolo a.C. dai Fenici nella parte nord-occidentale del territorio libico, alle propaggini del deserto e appoggiata su una scheggia rocciosa che si protende nel Mediterraneo a formare un'ampia baia.

20/04/2015 12:20

L'Isis continua ad abbattersi sui cristiani

foto della notizia

Alcune vittime sgozzate, altre uccise a colpi di arma da fuoco: l'orrore dura 29 minuti, nel video dell'Isis che mostra l'esecuzione di una trentina di cristiani etiopi. Intanto, l'Australia annuncia una collaborazione con l'Iran nella lotta ai foreign fighters. Teheran sarà un informatore importante.

20/04/2015 12:00

Ecco chi sarebbe l'ideatore dell'Isis

foto della notizia

Der Spiegel ha ritrovato documenti che indicano Haji Bakr, ex agente dei servizi segreti di Saddam Hussein, come l'ideatore del califfato. Bakr, amareggiato e disoccupato dopo lo scioglimento dell'esercito iracheno, avrebbe pianificato nei dettagli la creazione di un califfato in Siria.

17/04/2015 16:27

Per la Turchia, l'Ue è razzista

foto della notizia

Il premier turco Ahmet Davutoglu ha condannato la risoluzione del Parlamento Europeo nella quale si chiede ad Ankara di riconoscere come genocidio il massacro degli armeni del 1915, definendola un segnale di un crescente razzismo in Europa.

17/04/2015 15:20

Condanna del Vaticano: Europa ricordi le radici cristiane

foto della notizia

«Molti, e lo dico con tristezza, fanno l'equazione immigrato uguale criminale: è assurdo». A dirlo è cardinale Antonio Maria Vegliò, presidente del pontificio consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, il dicastero vaticano responsabile per l'immigrazione, che al tempo stesso condanna duramente la vicenda dei dodici migranti cristiani morti in mare.

> <