30 marzo 2015
Aggiornato 07:30

ENI

> <
RSS
26/03/2015 07:00

Offshore Mediterranean Conference & Exhibition: le prospettive per l'Europa nel medio termine

foto della notizia

A Ravenna la principale vetrina dell'Oil & Gas nel bacino del Mediterraneo. Giuseppe Tannoia, direttore Regione Europa di Eni ha parlato del prezzo del petrolio, che tornerà a crescere se aumenterà la domanda grazie alla ripresa economica e se le imprese ridurranno gli investimenti, e di gas. Sul punto ha ricordato le grandi potenzialità da sfruttare in Ue e in particolare in Italia.

24/03/2015 21:00

Indagine Antitrust su Acea Energia, Hera Comm, Eni e BeeTwin

foto della notizia

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato verificherà se le 4 compagnie hanno avuto pratiche commerciali scorrette quali «l'attivazione di forniture non richieste di energia elettrica e/o gas», ma anche «comunicazione di informazioni ingannevoli od omissive» e se hanno posto in essere ostacoli «all’esercizio del diritto di ripensamento».

24/03/2015 19:10

Padoan e Cantone sfidano la corruzione nelle società pubbliche

foto della notizia

Un piano anticorruzione nelle società pubbliche. Il ministero dell'Economia e il presidente dell'Autorità anticorruzione presentano il decalogo con le norme contro il malaffare nelle aziende di Stato. Una direttiva a doppia firma Pier Carlo Padoan e Raffaele Cantone per di garantire massima trasparenza nella vita e nelle scelte operative delle società partecipate e controllate dal Tesoro.

23/03/2015 15:03

Galletti: «Approvare dl ecoreati senza modifiche», ma cambiarlo subito dopo sull'airgun

foto della notizia

Il ministro dell'Ambiente: «Sono per l'approvazione del disegno di legge» immediato e così com'è. «Ma, su alcune norme comprese, quelle sulle trivellazioni sottomarine, se sono da rivedere, ci sarà la disponibilità del governo a farlo». 9 istituti di ricerca contro il divieto perché blocca la scienza, ma gli ambientalisti replicano: «Vietato solo per la coltivazione di idrocarburi».

19/03/2015 21:00

Saipem entra nel mercato cinese

foto della notizia

La controllata ENI è tornata a brillare a Piazza Affari. Il titolo è stato spinto fra i più brillanti della Borsa italiana dall'annuncio della creazione di una joint venture con il colosso cinese PetroChina. Intanto ieri la Consob ha comunicato che Dodge & Cox ha raddoppiato la propria partecipazione al 10,4%, diventando il secondo azionista.

19/03/2015 15:00

Amnesty: Shell ed ENI stanno continuando a inquinare la Nigeria

foto della notizia

La Ong ha denunciato che leggendo i dati forniti dalle due compagnie petrolifere «anche nel 2014 sono proseguite le fuoriuscite di petrolio nel Delta del fiume Niger». I due colossi energetici hanno ammesso un totale di oltre 550 perdite. Per contrasto, «in tutto il continente europeo dal 1971 al 2011 sono state registrate solo 10» casi del genere all'anno.

17/03/2015 14:05

Il governo cederà quote di ENI, anzi no

foto della notizia

«La risposta riportata dalle agenzie di stampa sulla eventuale cessione di una quota risente in realtà di un misunderstanding: intendevo infatti riferirmi alla messa sul mercato già realizzata di una quota Enel», ha dichiarato il viceministro dello Sviluppo economico, Claudio De Vincenti.

16/03/2015 07:00

ENI investirà 5 miliardi di dollari in Egitto

foto della notizia

Il Cane a sei zampe ha siglato un accordo quadro con le autorità egiziane per estrarre 200 milioni di barili di petrolio e circa 37 miliardi di metri cubi di gas. Il colosso energetico italiano inoltre ha intenzione di puntare al mercato locale, come fornitore di servizi energetici, vista la crescente domanda nel Paese

13/03/2015 21:00

Una via italiana per Turkish stream?

foto della notizia

Il ministro dell'Energia russo Novak ha detto che toccherà ai Paesi europei costruire le infrastrutture di collegamento con il gasdotto che arriverà fino in Grecia: «Il percorso potrà prendere vie diverse, potranno decidere di passare per l'Italia se vorranno (facendo implicito riferimento all'aperture dell'Ue di far transitare il gas russo attraverso il Tap, ndr)».

13/03/2015 17:24

ENI presenta il piano 2015-2018

foto della notizia

Il Cane a sei zampe darà ai propri azionisti un dividendo di 80 centesimi per azione, rispetto alla cedola di 1,12 euro pagata quest'anno. Dismissioni per 8 miliardi. Saranno cedute Galp e Snam. Taglio agli investimenti del 17%.

12/03/2015 21:03

A Ravenna la Offshore Mediterranean Conference & Exhibition

foto della notizia

Tra il 25-27 marzo la città emiliana ospiterà l'appuntamento più importante del settore oil&gas. Il sottosegretario del Mise Vicari ha annunciato che il governo presenterà il decreto per il recepimento della direttiva Ue sulla sicurezza delle operazioni petrolifere in mare. L'esponente del Ncd inoltre ha auspicato che nel dl ecoreati scompaia la punibilità per l'air gun.

09/03/2015 21:01

Tra South stream e Turkish stream Saipem vola in Borsa

foto della notizia

Il titolo della controllata Eni ha macinato profitti a Piazza Affari, dopo l'indiscrezione secondo cui Gazprom starebbe pagando le sue penali per l'affitto di due navi ferme in porto per la cancellazione del gasdotto che avrebbe dovuto passare per la Bulgaria. Per il suo sostituto via Ankara invece l'Ue ha detto che il gas russo potrà passare per il Tap.

05/03/2015 15:00

Libia: la National oil company chiude 11 pozzi petroliferi

foto della notizia

La Noc ha dichiarato lo stato di forza maggiore e ha fermato le attività in 11 giacimenti del Paese a seguito degli assalti del 4 marzo a due impianti. Inoltre è tornata a minacciare lo stop a tutte le attività se le condizioni di sicurezza non dovessero migliorare. Per l'Italia potrebbe significare l'interruzione delle forniture di metano attraverso Greenstream (il 9% delle importazioni totali).

18/02/2015 16:35

ENI: male il petrolio, bene la gestione

foto della notizia

Piazza Affari non ha reagito male alla diffusione dei risultati preliminari del 2014 del Cane a Sei Zampe, che ha guadagnato il 3,18%. La compagnia petrolifera ha spiegato che intende proporre un dividendo di 1,12 euro per azione. Sale di molto il cash flow (+36,8%)

16/02/2015 18:26

Crisi Russia e Libia: l'Italia rischia di restare a secco?

foto della notizia

Un comunicato odierno della libica National oil company ha fatto destare preoccupazioni per gli approvvigionamenti energetici italiani. La compagnia ha avvertito che il prolungarsi della crisi nel Paese potrebbe imporre un completo stop della produzione «in tutti i settori». Un pericolo per il gasdotto Greenstream da cui importiamo il 9,2% del fabbisogno di metano

14/02/2015 19:25

Ci sarà un'alternativa al gas russo?

foto della notizia

A Baku nella prima riunione del Consiglio consultivo sul progetto del Corridoio meridionale del gas, progettato per trasportare il gas naturale azero in Europa, è stata discussa la fattibilità di questa opera. Secondo le previsioni, il progetto inizierà nel 2020.

06/02/2015 16:54

«Gazprom non obblighi gli europei ad approviggionarsi in Turchia»

foto della notizia

Il commissario europeo per l'Unione energetica, Maros Sefcovic ha messo in dubbio il progetto russo «Turkish stream», che mira a bypassare l'Ucraina per trasportare gas dalla Russia all'Europa attraverso la Grecia. Ha detto di non essere convinto della «sostenibilità economica» della decisione di Mosca. Intanto si incontrerà con i Paesi ex South stream (con l'aggiunta di Atene), Italia esclusa

06/02/2015 12:49

ENI e ENEL: la vera novità è la collaborazione

foto della notizia

A Pomezia è stata inaugurata una colonnina per ricaricare i principali modelli di auto elettriche in mezz'ora. L'impianto «Fast recharge plus», il primo dei 15mila previsti, permette di ricaricare tre auto contemporaneamente, sia a corrente continua che alternata (rispettivamente a 50kW, 22 e 43 kW), è nato grazie all'accordo fra i due gruppi siglato il 23 marzo del 2013.

05/02/2015 12:40

Il gas russo prende la via della Grecia

foto della notizia

«Supportiamo il Tap; il gasdotto porterà benefici alla Grecia e aiuterà l’Europa», ha dichiarato ieri il neo ministro dell'Energia ellenico, Panagiotis Lafazanis. Per l'Italia è un'opera strategica. Lo Stivale è il terzo ed ultimo Paese interessato dal tracciato, che da Atene si snoda per l'Albania e approda in Puglia, rendendolo un vero e proprio nodo energetico europeo.

30/01/2015 15:12

Shell vacilla e fa tagli per 15 miliardi

foto della notizia

La compagnia anglo-olandese per il secondo anno consecutivo ha presentato dati di bilancio deludenti e come nel 2013, pur di distribuire dividendi invariati agli azionisti, ha deciso di tagliare gli investimenti. L'utile netto del 2014 è passato dai 16,371 miliardi di dollari dell'anno precedente (nel 2012 erano ben 26,7) agli attuali 15,052 (-8%)

28/01/2015 14:29

«Petrolio? Serve un regolatore»

foto della notizia

Lo ha detto l'amministratore delegato di ENI, Claudio Descalzi, parlando del calo del prezzo del greggio e imputando le ragioni sia a cause strutturali sia a cause contingenti come la speculazione finanziaria.

14/01/2015 13:30

Petrolio low cost? L'ENI rifà i conti, ma senza fretta

foto della notizia

L'oro nero sfonda il tetto dei 45 dollari, target che l'a.d. di Eni Claudio Descalzi, circa un mese fa, aveva indicato come breakeven di profittabilità dell'azienda. Ma il colosso rimane fiducioso: niente allarmismi, solo la necessità di rimodulare il piano dei costi e degli investimenti. Aspettando che la fase congiunturale si estingua e i prezzi tornino a salire

> <

Ultime notizie

Leggi tutte

I più visti

» Top 50