19 aprile 2015
Aggiornato 16:00
> <
RSS
17/04/2015 15:32

Biella, sequestrati 2 mila cosmetici

foto della notizia

Operazione dei militari in un bazar gestito da commercianti cinesi, in città. Etichette non a norma anche per articoli di bigiotteria. Per l’esercente non in regola si profila una sanzione pecuniaria la cui irrogazione compete alla Camera di Commercio.

15/04/2015 16:00

«Basta omicidi della polizia»

foto della notizia

Dopo gli ultimi fatti di cronaca, in oltre 30 città statunitensi, da a New York a Los Angeles, sono scoppiate delle rivolte contro le violenze commesse da poliziotti bianchi ai danni di afroamericani. Gli attivisti hanno bloccato strade e binari e si sono scontrati in alcuni casi con gli agenti: decine di manifestanti sono stati arrestati.

13/04/2015 17:09

Giardiello ha sparato 8 volte

foto della notizia

E' quanto emerge dai risultati dell'autopsia effettuata oggi sui corpi delle tre vittime della strage: il giudice Fernando Ciampi, l'avvocato Lorenzo Claris Appiani e l'imprenditore coimputato Giorgio Erba.

13/04/2015 14:08

Rifiutano i funerali di Stato i familiari di Giorgio Erba

foto della notizia

Rosanna Mollicone, moglie dell'imprenditore freddato a colpi di pistola da Claudio Giardiello, lo aveva anticipato in un'intervista e lo ha confermato oggi durante un breve colloquio avuto in mattinata con il presidente Corte Appello di Milano, Giovanni Canzio, e il capo della Procura, Edmondo Bruti Liberati.

13/04/2015 13:28 Video

«Spiderman» scala la Cayan Tower di Dubai

foto della notizia

L'arrampicatore francese Alain Robert ha raggiunto un altro traguardo. Domenica ha scalato la Cayan Tower uno dei grattacieli più alti di Dubai. Come l'eroe dei fumetti da cui ha preso il nome d'arte si è arrampicato per 75 piani arrivando a 307 metri di altezza, in 70 minuti, utilizzando solo le sue mani.

02/04/2015 18:16

Botte e insulti alla moglie, imprenditore a processo

foto della notizia

L'uomo secondo quanto contestato dal pm Vittoria Bonfanti in presenza della figlia minore ha posto in essere «una pluralità di azioni vessatorie morali, fisiche e psicologiche che, pur se realizzate in momenti successivi, sono risultate collegate da un nesso di abitualità»

> <