BCE

> <
20/12/2014 07:54

Il piano Juncker: molte leve e pochi soldi

foto della notizia

A Bruxelles è stato approvato il piano Juncker, con gran soddisfazione del premier, Matteo Renzi, che ha sottolineato l'introduzione del termine «flessibilità» nella valutazione dei conti pubblici dei paesi membri. Ma il nuovo fondo per gli investimenti presenta criticità e debolezze che aprono dubbi sulla sua efficacia.

19/12/2014 18:06

La bomba a orologeria di Juncker

foto della notizia

I sei mesi di presidenza italiana erano stati presentati all'opinione pubblica come un momento decisivo per incidere sulle strategie di Bruxelles. Il periodo di sta concludendo con un'unica conquista da parte di Renzi: i tre mesi di proroga che gli ha concesso il Presidente della Commissione prima della resa dei conti.

16/12/2014 11:54

Sibilia: «Abbiamo già le firme per il referendum»

foto della notizia

Non si arresta la corsa del Movimento 5 Stelle verso il referendum per uscire definitivamente dalla moneta unica europea. Il deputato M5S Carlo Sibilia in Aula alla Camera ha affermato, infatti, che il Movimento del comico genovese ha già raccolto il numero di firme utili per andare avanti con la proposta di legge per indire il referendum.

16/12/2014 09:36

Quantitative easing, Visco «interpreta» Weidmann

foto della notizia

Il Governatore della Banca d'Italia: «Fino a ieri diceva che era vietato, ora che non è opportuno. La BCE acquisti titoli su larga scala se rischi peggiorano. Essenziale che le banche usino fondi per prestiti a imprese e famiglie».

14/12/2014 07:40

Weidmann: «Draghi si scordi l'acquisto di titoli di Stato»

foto della notizia

Il numero uno della Bundesbank a Repubblica: «Costi superiori a vantaggi. Se per esempio titoli sovrani di basso rating venissero acquistati, rischi di politica finanziaria verrebbero messi in comune dalla Banca centrale, aggirando governi e Parlamenti».

12/12/2014 16:28

BCE, si avvicina il quantitative easing

foto della notizia

Nell'Eurozona, dove dominano politiche restrittive di bilancio inchiodate sul limite del 3% nel rapporto deficit/Pil, l'allentamento quantitativo poggia, al momento, su una sola gamba, quella dell'offerta, con il rischio di trasformarsi, in assenza di politiche a sostegno della domanda, in un'anatra zoppa.

11/12/2014 11:55

Dopo Juncker anche Draghi fa la voce grossa

foto della notizia

Per il 2015, l'Italia prevede un rapporto deficit/Pil al 2,6%, "meno severo rispetto all'obiettivo dell'1,8 per cento del PIL stabilito nell'aggiornamento del programma di stabilità del 2014", scrive la Bce nel Bollettino di dicembre.

11/12/2014 11:50

Monti: «Renzi fa il macho con l'Ue. Io non l'ho mai sputtanata»

foto della notizia

L'ex premier Mario Monti bacchetta il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e lo rimprovera di aver sbagliato a parlare di tecnocrati di Bruxelles. Monti sottolinea che l'affidabilità di un politico non si vede nella sua capacità di fare la voce grossa con l'Europa, anzi, - per l'ex premier - l'atteggiamento di Renzi sarebbe molto pericoloso, oltre che sgradevole.

09/12/2014 17:59

BCE, battuta d'arresto sull'espansione del bilancio

foto della notizia

Nell'ultima settimana invece di crescere come dovrebbe si è assottigliato di 15 miliardi di euro. Stenta quindi a decollare quella espansione da 1.000 miliardi di euro che ormai è un obiettivo dichiarato dell'istituzione. Servirebbe a garantire un contesto monetario «espansivo», favorevole alla ripresa economica e quindi, indirettamente.

05/12/2014 18:00

Il meteo della finanza

foto della notizia

La decisione della Bce di di spostare il quantitative easing europeo al 2015 ha condizionato negativamente l'apertura delle borse che, però, nel corso delle ore hanno girato positivamente.

04/12/2014 19:24 Video

Draghi rimanda al 2015 «stimoli, espansione del bilancio e prospettive di inflazione»

foto della notizia

La Bce ha nuovamente rivisto al ribasso le previsioni su crescita economica e inflazione, mentre il presidente ha lanciato nuovi segnali sulla volontà di procedere con altre misure espansive. Ma solo il prossimo anno. Una mezza delusione per i mercati, che in qualche misura speravano in una nuova sorpresa

04/12/2014 17:49 Video

Putin: «Le misure punitive sono un grande stimolo allo sviluppo del nostro Paese»

foto della notizia

«Ogni volta che qualcuno crede che la Russia stia diventando troppo forte immediatamente scattano sanzioni, ma imporsi con la forza non serve a nulla», ha chiarito il presidente russo nel tradizionale discorso alla Nazione di dicembre. L'ex agente del Kgb ha attaccato l'Occidente e la Bce in un momento in cui il Paese attraversa una preoccupante crisi dovuta alla caduta del rublo

04/12/2014 17:34

Renzi non è Schettino, o forse sì?

foto della notizia

Ogni avvertimento, dall'opposizione, dall'Europa o dalla stessa minoranza del suo partito, lasciano indifferente il premier, il quale procede come se nulla fosse verso un inevitabile schianto della maggior parte delle sue promesse.

04/12/2014 16:46

Draghi nuovo 'sor Tentenna' dell'economia Ue

foto della notizia

Sui mercati finanziari un primo pomeriggio diametralmente opposto alla mattinata. Stamattina borse azionarie in rialzo, euro sotto 1,23 sul dollaro ai minimi dei 27 mesi e spread sui titoli di Stato stabile. Poi la radicale inversione di tendenza sulla scia della revisione delle previsioni dell'inflazione nell'Eurozona da parte della Bce.

04/12/2014 16:45

Vince la Germania, perdono borse e spread

foto della notizia

Mario Draghi gela le aspettative del mercato, prendendo ancora tempo sul Quantitative Easing e rinviando i piani di stimolo a inizio 2015. Piazza Affari va a picco. Non solo: se nessuna decisione è stata presa riguardo gli acquisti di titoli di Stato, la Bce ha però tagliato le previsioni di crescita dell'eurozona e ha fortemente rivisto le stime dell'inflazione, prevista solo allo 0,7% nel 2015.

04/12/2014 16:40

Il meteo della finanza

foto della notizia

Unicredi, Enel Green Power

01/12/2014 18:19

La crisi è più forte della BCE

foto della notizia

Le indagini sull'attività del manifatturiero hanno segnalato una stagnazione a novembre. E intanto l'inflazione, che secondo i parametri della Banca centrale europea è già pericolosamente bassa - appena lo 0,3 per cento - potrebbe accusare ulteriori affossamenti con il calo di tutte le materie prime, che si sta innescando sulla scia della flessione del petrolio.

01/12/2014 10:01

«Le contraddizioni interne all'Europa rischiano di esplodere»

foto della notizia

Lo ha affermato il presidente dell'ABI, Antonio Patuelli, secondo cui «dal 4 novembre stiamo vivendo una fase nuova: il passo in avanti realizzato con l'unione bancaria pone interrogativi molto stringenti. La moneta unica, l'unione doganale e la vigilanza bancaria unica da sole sono zoppe e, se rimangono così ancora a lungo, le contraddizioni esploderanno».

29/11/2014 11:11

Gozi: «L'Europa metta carburante nel motore dell'economia»

foto della notizia

Così il sottosegretario agli Affari europei, Sandro Gozi, intervenendo oggi a Roma in Campidoglio all'Assemblea federale del Movimento europeo internazionale: «Il Piano di 300 miliardi di euro di investimenti lanciato da Juncker: si tratta di un primo passo verso un approccio diverso di Bruxelles».

27/11/2014 15:56 Video

Draghi: l'euro «deve essere irreversibile in tutti gli Stati membri»

foto della notizia

Un messaggio ai mercati: la Bce resta pronta a fare altro contro i rischi di deflazione. Uno ai governi: la politica monetaria da sola non basta a impartire una svolta. E uno anche agli euroscettici: la moneta unica è per sempre. Li ha lanciati il governatore dell'Eurotower dall'Università di Helsinki

27/11/2014 13:24

Decide tutto Draghi

foto della notizia

Dal Presidente della BCE un messaggio ai mercati: pronti a far scattare altre misure, se quanto già fatto non dovesse bastare a scongiurare i rischi da inflazione troppo bassa. Uno ai governi: la politica monetaria da sola non basta a far svoltare Eurolandia, tutti devono fare la loro parte. E un messaggio anche agli euroscettici: l'euro è per sempre.

26/11/2014 19:10

Merkel: «Ok agli investimenti, ma a chi vanno lo decidiamo noi»

foto della notizia

La cancelliera tedesca è intervenuta al Bundestag, esprimendo soddisfazione per il piano di investimenti varato da Juncker. Ma invita alla chiarezza sui progetti a cui gli investimenti andranno destinati

26/11/2014 12:05

Juncker: «Servono investimenti freschi»

foto della notizia

Presentato il piano della Commissione europea che si articola in tre filoni principali. Primo, la creazione di un nuovo Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis), garantito con fondi pubblici, per mobilitare non meno dei sovracitati 315 miliardi di euro di investimenti aggiuntivi nel corso dei prossimi tre anni (2015-2017).

24/11/2014 20:10 Video

Effetto Draghi sugli spread europei

foto della notizia

Gli investitori corrono ad acquistare i titoli di Stato di Italia e Spagna e degli altri paesi periferici dell'area euro. Il rendimento del Btp decennale italiano registra il nuovo minimo storico. I tassi infatti hanno toccato il 2,15% mentre il differenziale con il Bund tedesco scende sotto i 140 punti

24/11/2014 17:26

Grazie a Draghi ora i Btp sono al sicuro

foto della notizia

Effetto Draghi sul mercato dei titoli di Stato. Le parole del presidente della Bce di venerdì scorso hanno innescato la corsa agli acquisti dei titoli di Stato dei paesi periferici, Italia e Spagna in prima fila. Il rendimento del Btp decennale ha ritoccato oggi il nuovo minimo storico arrivando al 2,15% con lo spread rispetto al Bund tedesco che scende a 138 punti.

21/11/2014 18:15

Draghi fa sul serio e i mercati ci credono

foto della notizia

Le parole del presidente della Bce, Mario Draghi, che si è detto pronto ad agire il più velocemente possibile per contrastare la bassa inflazione, hanno messo le ali ai mercati. A spingere gli acquisti sui listini, con Wall Street che ha segnato nuovi record, anche il taglio dei tassi di interesse annunciato dalla Banca centrale cinese.

21/11/2014 15:25 Video

Draghi: «Faremo quel che dobbiamo per far risalire il più rapidamente possibile l'inflazione»

foto della notizia

Il governatore della Bce lancia segnali sempre più forti sull'orientamento a rafforzare le misure espansive. La situazione economica resta «fragile» e le indagini suggeriscono che nei prossimi mesi un rafforzamento della ripresa appare «improbabile», ha sottolineato. Bisogna evitare «senza indugi» che questa debolezza «si propaghi», per questo è partito un piano di acquisti di titoli finanziari

18/11/2014 19:27

Qualcuno ricordi alla Merkel il piano Marshall

foto della notizia

Solo una politica espansiva può innescare la ripresa. Ma per attuarla bisognerebbe rivedere molti dei trattati attualmente in vigore, a partire dal mettere un freno all'uso famelico degli attivi commerciali, che finiscono per far pagare ai più deboli la ricchezza dei più forti: ogni riferimento alla Germania è tutt'altro che casuale.

17/11/2014 16:56

Draghi: disoccupazione giovani socialmente inaccettabile

foto della notizia

Ma non è colpa dell'euro se area cresce poco

17/11/2014 16:27

Draghi: l'Euro non si tocca

foto della notizia

L'acquisto di titoli di Stato è «una delle opzioni» possibili nel caso in cui la Bce dovesse decidere misure straordinarie supplementari, contro i rischi dovuti ad un periodo eccessivamente lungo di bassa inflazione. Lo ha affermato il presidente della Bce, Mario Draghi, durante un'audizione al Parlamento europeo.

17/11/2014 16:15

Draghi a deputato M5S: "L'euro è irreversibile"

foto della notizia

E Bce farà quanto in suo mandato per preservarlo

17/11/2014 15:17

Draghi: crescita eurozona si è indebolita, rischi al ribasso

foto della notizia

Ma previsioni di modesta ripresa restano valide

17/11/2014 13:01

Una ciambella di salvataggio dall'export

foto della notizia

L'avanzo del commercio con l'estero di settembre, 18,5 miliardi, segna un netto incremento sia rispetto ad un anno prima, 10,8 miliardi, sia rispetto agli 8,6 miliardi registrato ad agosto. Una dinamica che deriva dal fatto che la crescita delle esportazioni ha nettamente superato la dinamica delle importazioni, aumentate del 4 per cento a 153,4 miliardi di euro a settembre.

14/11/2014 18:19

L'economia, il convitato di pietra di Renzi

foto della notizia

Il governo balla sul ciglio del vulcano, avvinghiato, per non essere sanzionato da Bruxelles, a quel 3 per cento che potrebbe saltare da un momento all'altro. Intanto sarebbe ora che qualcuno riflettesse sui danni, non vantaggi, che gli 80 euro hanno provocato ai conti pubblici.

13/11/2014 13:03

Sull'Europa lo spettro deflazione

foto della notizia

Nuovo peggioramento delle attese di inflazione nell'area euro, un fattore attentamente osservato dalla Bce per verificare che sia coerente con i suoi obiettivi di stabilità dei prezzi. L'ultima Survey of Professional Forecasters, elaborata dalla stessa istituzione monetaria, ha segnalato flessioni su tutti gli orizzonti temporali.

13/11/2014 13:00

La BCE in soccorso dei Paesi in crisi

foto della notizia

Nel Consiglio, impegno unanime a ricorrere ad ulteriori strumenti non convenzionali. Secondo l'ultimo bollettino, nell'Eurozona si avrebbe un ulteriore indebolimento della dinamica di crescita e progressi insufficienti sul fronte delle riforme strutturali. E se le previsioni del PIL sono al ribasso, andrebbe invece meglio l'occupazione

13/11/2014 10:21

Nuovo calo attese crescita esperti eurozona:2015 +1,5%,2016 1,7%

foto della notizia

Marginale aumento previsioni di disoccupazione

13/11/2014 10:09

Bce: crescita eurozona si indebolisce, rischi restano al ribasso

foto della notizia

Dinamica può frenare fiducia e investimenti

13/11/2014 10:03

Bce, nuovo calo attese inflazione esperti: 2015 1%, 2016 1,4%

foto della notizia

Obiettivo istituzione è averla inferiore ma vicina al 2%

13/11/2014 10:00

Bce ribadisce: avviati preparativi su nuove misure,se necessarie

foto della notizia

Nel Consiglio impegno unanime a ricorrere ad altri strumenti

> <