28 maggio 2015
Aggiornato 15:30

> <
RSS
19/05/2015 07:00

La lunga, calda estate del governo greco

foto della notizia

Sta scadendo il tempo per Alexis Tsipras. Le casse dello stato ateniese sono vuote e a giugno la Grecia ha altre scadenze da rispettare: deve restituire due miliardi di euro al Fondo Monetario Internazionale e pagare 500 milioni di euro tra stipendi, pensioni e spese per i servizi sociali. In attesa del Consiglio europeo aumenta il pressing da parte dell'Ue.

15/05/2015 11:41

Grecia, l'Ue farà fallire il governo di Alexis Tsipras?

foto della notizia

Atene ha rimborsato la rata di 750 milioni di euro dovuta al Fondo Monetario Internazionale pagandola con i diritti speciali di prelievo, presi in prestito dallo stesso istituto di Washington. Un escamotage temporaneo, che apre un altro buco nelle casse dello Stato. Il destino della Grecia ora è tutto nelle mani dell’UE.

05/05/2015 12:48

L'euro, per la Grecia, è irreversibile

foto della notizia

La Commissione europea non prende nemmeno in considerazione l'ipotesi di una uscita della Grecia dall'euro: in nessun caso, ha chiarito il responsabile degli Affari economici Pierre Moscovici, dicendosi pienamente concorde con le posizioni analoghe espresse dal presidente della Commissione Jean Claude Juncker.

05/05/2015 12:25

Previsioni al ribasso sull'economia ellenica

foto della notizia

La commissione europea ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita economica della Grecia quest'anno, avvertendo che l'incertezza politica che grava sul paese dal dicembre scorso (quando Syriza ha vinto le elezioni), assieme all'inasprimento delle condizioni finanziarie - legato ai dubbi sul completamento del suo programma di correzione - stanno frenando la ripresa.

04/05/2015 19:01

Atene chiede un immediato salvacondotto di liquidità

foto della notizia

a Grecia ha chiesto ai suoi creditori, principalmente i partner dell'area euro, di concederle un po' di respiro in termini di liquidità, mentre si lavora per cercare un accordo. «Per noi è molto importante che si sblocchino liquidità il prima possibile - ha affermato il portavoce del premier Alexis Tsipras, Gabriel Sakellaridis - anche oggi stesso».

29/04/2015 17:13

Varoufakis punta i piedi

foto della notizia

Il contestato ministro delle Finanze della Grecia Yanis Varoufakis rivendica il suo ruolo di responsabile dei negoziati con il resto dell'area euro, nonostante il rimpasto che ha coinvolto la quadra dei tecnici. E avverte: «Sono io che imposto il tono».

27/04/2015 21:01

Renzi alla minoranza Pd: «Belli ciao»

foto della notizia

Il segretario rende pubblica la lettera che ha scritto ai «circoli», la base del partito per spiegare il suo «no» alla Bindi, a D’Alema e a Bersani. Voto segreto sulle pregiudiziali e si avvicina sempre di più il ricorso alla fiducia per la conta finale.

27/04/2015 16:23

Bce, prosegue il QE

foto della notizia

Servono altri passi per rompere il circolo vizioso tra rischio bancario e rischio sovrano. Lo ha spiegato, intervenendo a un convegno a Bruxelles, Daniele Nouy, responsabile della vigilanza bancaria europea. ntanto, prosegue il QE della BCE, che la scorsa settimana ha speso altri 15 miliardi per il piano di acquisto dei titoli di stato.

24/04/2015 12:46

Grecia, la strada dell'accordo è ancora (troppo) lunga

foto della notizia

Il commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici dichiara che, a tre mesi dalle elezioni, «siamo ancora lontano dall'accordo complessivo che è necessario»; gli dà man forte il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, sottolineando che, nonostante alcuni progressi, il tempo della Grecia sta scadendo.

24/04/2015 10:58

Ue a Grecia: progressi insufficienti, niente fondi

foto della notizia

L'Unione Europea ha scartato l'ipotesi di sbloccare subito i fondi necessari per il salvataggio della Grecia (7,2 miliardi relativi all'ultima tranche del programma di aiuti) in quanto Atene non ha fatto "abbastanza progressi". Lo ha fatto sapere oggi il Commissario europeo per l'Euro e il Dialogo Sociale Valdis Dombrovskis.

23/04/2015 15:39

E' la Francia il vero malato d'Europa

foto della notizia

Il trascinarsi dell'irrisolto caso Grecia alla vigilia dell'Eurogruppo ha finito per distrarre l'attenzione da quello che forse è un problema ancora più strutturale nell'area euro: la Francia. La seconda economia dell'unione valutaria sembra esser ricaduta in stallo, nonostante l'energica azione di stimolo che è stata dispiegata dalla Bce, con l'avvio del programma di quantitative easing sui tito

23/04/2015 13:47

Def: Ecco cosa chiede la maggioranza

foto della notizia

Le proposte della maggioranza nella risoluzione sul Def, che sarà approvata dall'Aula della Camera: riduzione della spesa pubblica (ma tutelando i servizi sociali), politiche per il Sud, un sostegno al credito coadiuvando il QE, e una local tax finalmente definitiva.

23/04/2015 13:30

Tsipras giocherà le sue carte incontrando la Merkel

foto della notizia

Fonti del governo tedesco confermano che è previsto un colloquio informale a margine del Consiglio Ue tra Alexis Tsipras e Angela Merkel, in cui il premier greco tenterà di smuovere la situazione a vantaggio della Grecia. Negli ultimi giorni, si sono succeduti segnali positivi, ma le scadenze si avvicinano e l'accordo è ancora lontano.

22/04/2015 19:30

Atene si prepara a un'estate rovente

foto della notizia

Da qui a settembre, Atene deve trovare oltre 10 miliardi di euro per Fmi e Bce. Solo per rimborsare i prestiti del Fondo Moneterio Internazionale occorrono circa 3,7 miliardi di euro; in più, entro settembre, arrivano a scadenza 6,7 miliardi di euro in titoli di Stato acquistati dalla Bce nell'ambito del programma SMP.

22/04/2015 17:56

La Grecia non è pronta

foto della notizia

Ci vorranno ancora settimane, e non giorni, per raggiungere un accordo tra Eurogruppo e Grecia. Qualche spiraglio positivo c'è, una bozza d'intesa pure, ma nulla che vada oltre qualcosa di meramente simbolico entro l'incontro di venerdì. Intanto, la Bce alza ancora il tetto dei finanziamenti alle banche a 75,5 miliardi.

21/04/2015 11:27

Juncker esclude il default della Grecia

foto della notizia

Secondo il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, per la Grecia non ci sarà alcun default. Ma lancia un duro monito ad Atene che è protagonista di un inaccettabile livello di collaborazione. Intanto, sui mercati si susseguono giornate difficili.

20/04/2015 18:15

Bce: default non significa Grexit

foto della notizia

Il vice presidente Bce Constancio rassicura sull'ipotesi uscita dall'euro della Grecia, ricordando che, al momento, le banche di Atene sono solventi. Ma ammonisce sull'esistenza di regole da rispettare, specialmente dopo il prestito da 110 miliardi di euro alle banche elleniche. Perché lo scenario Grexit sarebbe traumatico per tutta Europa.

20/04/2015 18:06

Bce: abbiamo dato alla Grecia 110 miliardi

foto della notizia

Il governatore della banca centrale di rancia, Christian Noyer, ha dichiarato che l'Eurosistema ha prestato alle banche greche 110 miliardi di euro, più che raddoppiando la liquidità negli ultimi sei mesi. Ma sulla «traumatica» ipotesi Grexit, l'Eurotower rassicura: «Alla Bce siamo convinti che la Grecia non uscirà dall'euro».

20/04/2015 15:26

Draghi: «Le nostre politiche funzionano»

foto della notizia

"Le nostre politiche fuinzionano". Così il vice presidente della Bce, Vitor Constancio, presentando il bilancio annuale della Bce all'Europarlamenti. E nell'annual report il presidente Mario Draghi scrive che "i primi risultati dimostrano che le iniziative varate in parallelo su più fronti hanno esercitato un'efficace azione congiunta".

20/04/2015 11:15

Draghi: è tutto nelle mani di Atene

foto della notizia

Il governatore della Bce chiede un dialogo politico funzionante con la Grecia, per raggiungere un accordo efficace. E puntualizza che la risposta alla crisi deve arrivare dal governo ellenico. Draghi ritiene che l'Europa abbia sufficienti strumenti per affrontare la crisi, e ritiene prematuro fare ipotesi nel caso in cui essa dovesse precipitare.

17/04/2015 15:00

Bankitalia: «Segnali positivi, ma servono le riforme»

foto della notizia

Aumentano i segnali positivi per l'economia italiana, ma la ripresa stenta ancora a consolidarsi. Lo afferma la Banca d'Italia nel bollettino economico. "In Italia - sostiene Via Nazionale - si sono intensificati i segnali congiunturali favorevoli, anche se deve ancora consolidarsi il riavvio del ciclo economico".

> <